Yogurt e miele dell’Alto Adige: il “consiglio” a Renzi e alla Boschi per digerire la sconfitta

Una foto sorridente lo ritrae mentre degusta uno yogurt al miele dell’Alto Adige e il dolce sapore della vittoria elettorale; poi, corredato da una ironica didascalia indirizzata virtualmente agli avversari dem che recita «yogurt al miele e melissa per Renzi, Boschi e gli amici del Pd, per digerire meglio le storiche sconfitte di Trento e Bolzano», diventa un post pubblicato qualche ora fa sulla bacheca del suo profilo Facebook. L’autore dello sfottò neanche tanto virtuale è Matteo Salvini che, soddisfatto dell’affermazione elettorale incassata in Trentino Alto Adige, si gode il momento anche sferrando qualche frecciatina all’ex premier, a Meb, la ex sottosegretaria alla presidenza del Consiglio, insomma ai più rappresentativi ex membri dell’esecutivo che gli elettori continuano a punire da nord a sud a suon di batoste elettorali.

Yogurt e miele dell’Alto Adige, l’antidoto consigliato da Salvini a Renzi e alla Boschi

I buoni propositi annunciati a urne in procinto di chiudere di e indirizzati ai suoi colleghi di partito di mantenere un basso profilo sulla vittoria hanno ceduto il passo – e posto in bacheca – al desiderio di togliersi qualche sassolino dalla scarpa, considerato che, proprio nella Bolzano della Boschi, fino a poco fa roccaforte del Pd renziano, il centrodestra unito ha avuto la meglio, su Pd e sulla bella esponente dem, entrambi in calo di consensi e a cui, per far parlare di sé, non resta che presentarsi alla Leopolda con look “aggressive” e stivali fino a metà coscia: una delle poche cose su cui si è aperto un serio dibattito su Twitter. Il resto, per il Pd, sono le amare recriminazioni di chi è rimasto e le battute al vetriolo di chi è fuggito abbandonando la nave in pieno naufragio: bocconi amari da mandar giù, per cui forse, come suggerisce il vicepremier, un sano yogurt con latte d’alpeggio, e miele e melissa del Trentino possono rivelarsi elisir rasserenanti e utili alla digestione che negli ultimi mesi deve aver messo a dura prova esponenti Pd caduti in disgrazia elettorale e militanti di lungo di corso…