Soyuz, i due astronauti costretti a un atterraggio d’emergenza (video)

giovedì 11 ottobre 12:52 - di Sveva Ferri

Atterraggio d’emergenza per la navetta spaziale Soyuz, con a bordo l’astronauta russo Alexey Ovchinin e il collega statunitense Nick Hague. La navetta era partita dal Cosmodromo di Baikonur in Kazakistan ed era diretta alla Stazione spaziale internazionale. Pochi minuti dopo il lancio è stato riscontrato un problema al booster, uno dei propulsori, e i due astronauti sono stati costretti a una discesa balistica, ovvero realizzata impiegando la sola forza i gravità.

La capsula con a bordo Ovchinin, un veterano, e Hauge, astronauta al primo volo, è atterrata nuovamente in Kazakistan, a pochi chilometri dalla città di Zhezkazgan, nella regione centro settentrionale di Karaganda. Immediatamente sono state attivate le procedure di soccorso, con quattro elicotteri che si sono levati in volo per recuperare i due astronauti. Sia la Nasa, che ha pubblicato un video in diretta delle fasi dell’operazione di lancio, sia il capo dell’agenzia spaziale russa Roscosmos, Dmitri Rogozinha, hanno comunicato che l’equipaggio è salvo e in buone condizioni. «Grazie a Dio l’equipaggio è salvo», ha confermato anche il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov.

Non è la prima volta che si verifica un incidente del genere: un episodio simile si verificò anche nel 1975 e interessò la navetta Soyuz, che avrebbe dovuto raggiungere la stazione spaziale russa Salyut 4.

Video

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *