Saviano all’Eliseo da Macron. Salvini: «Speriamo che Emmanuel non ce lo rimandi indietro»

Quattro chiacchiere all’Eliseo per parlare di politica e società (e magari spettegolare un po’ sul governo italiano così inviso oltralpe)… Quattro chiacchiere in allegria, tanto per conoscersi di persona e magari, con l’occasione, puntare il dito contro il comune “nemico” (Salvini ndr) e, prendendo due piccioni con una fava, fare anche un bel po’ di pubblicità all’ultimo romanzo dell’autore di Gomorra, (La paranza dei bambini), uscito in Francia con il titolo Piranhas. Insomma, un incontro “ad hoc”, quello di Saviano all’Eliseo ospite di Macron, tanto per rinverdire qualche mal celata antipatia e, perché no, sponsorizzare l’ultima fatica letteraria del guru dem… Un maître a penser che non proprio tutti hanno fretta di riabbracciare e di veder rimpatriare: come la leder di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, per esempio, che ironicamente, sulla traferta parigina dello scrittore napoletano ha commentato su twitter: «Emmanuel Macron invita Saviano all’Eliseo. Macron, tieniti Saviano e ridacci la Gioconda». E a buon intenditor…

Saviano all’Eliseo da Macron: l’ironia di Salvini

Detto ciò, nulla ha impedito che, tra l’utile e il dilettevole, la strana coppia si incontrasse all’Eliseo per un colloquio informale nel corso del quale, scive Libero e riferisce il Giornale, «i due avrebbero parlato di politica a trecentosessanta gradi: dalla situazione della Francia a quella dell’Italia, passando per le problematiche comuni delle periferie e, soprattutto, dell’immigrazione, clandestina e non». Un dialogo in cui, a quanto riportano le testate sopra citate, lo scrittore napoletano non si sarebbe certo lasciato sfuggire la ghiotta occasione di dare addosso all’operato dell’esecutivo in carica, attaccandone scelte annunciate e provvedimenti varati a firma Lega-Movimento 5 Stelle. E così, pronto a volare oltralpe a sua volta – il ministro dell’Interno e vicepremier leghista sarà a Lione lunedì 8 ottobre per un vertice con i suoi omologhi francesi fissato per discutere di sicurezza anti terrorismo e crisi migratoria – non ha potuto non commentare (e ironizzare) con un post sul suo profilo Facebook sul faccia a faccia parigino tra Saviano e Macron: «Saviano promuove il suo libro andando a Parigi ad abbracciare Macron. Chi si somiglia si piglia. Speriamo solo che Emmanuel non ce lo rimandi indietro come fa con gli immigrati. Libertè, pubblicitè, tienilotè…»…