San Lorenzo, stuprata insegnante inglese nei pressi del Verano. Si cerca l’aggressore

Un’altra violenza sessuale, un altro agguato notturno nel quartiere di San Lorenzo dove è stata stuprata e poi uccisa Desirée. Una insegnante inglese è stata violentata sabato 6 ottobre in via del Verano, nel quartiere San Lorenzo, una delle zone più violente e fuori controllo della Capitale

La notizia dello stupro à stata tenuta nascosta per giorni per permettere agli inquirenti di procedere nelle indagini senza riflettori mediatici. A raccontare i fatti ai carabinieri è stata la stessa vittima chem, tra l’altro, ha riconosciuto il suo aggressore con un riconoscimento fotografico. Sulle sue tracce dell’uomo, extracomunitario, ci sono in queste ore militari dell’Arma.La violenza è avvenuta nel parcheggio che dista pochi metri dal cimitero monumentae del Verano. Un residente della zona, in compagnia di sua moglie, ha raccontato l’insegnante di inglese, stava rientrando a casa quando ha visto la scena di un uomo stava che teneva bloccata una donna che cercava di divincolarsi, mentre la costringeva ad avere un rapporto sessuale violento. L’aggressore si è ricomposto, si è avvicinato ai due coniugi provando a giustificarsi dicendo “è la mia fidanzata” ed è fuggito.  Immediato il primo soccorso alla vittima e la chiamata al Numero Unico per le Emergenze. La giovane, una 30enne inglese in Italia da pochi giorni, è stata portata al policlinico Umberto I.