Riace, le intercettazioni che incastrano il “sindaco dei migranti”

martedì 2 ottobre 11:06 - DI Federica Argento

Organizzava matrimoni combinati tra straniere e residenti per favorire l’immigrazione clandestina.  Intercettazioni choc per Domenico Lucano, che pur di accogliere illegalmente, arrivava a fare il “mezzano”. Eppure era osannato da Saviano, ammirato – come si evince dalla foto – da Laura Boldrini. tutti i fautori dell’accoglienza lo consideravano un mito. Ecco come avveniva il favoreggiamento dell’immigrazione clandestina da parte del sindaco di Riace, ora agli arresti domiciliari. Secondo quanto riferisce la nota del procuratore di Locri Luigi D’Alessio sono «particolarmente significativi» i dialoghi intercettati dalla Guardia di Finanza. Ad esempio, la procura riferisce di uno di questi dialoghi in cui Lucano sottolinea: «Analizziamo la sua situazione sul piano giuridico. Oggi lei è una diniegata per tre volte, lei non può fare più una commissione, non è più una ricorrente, se è come dice lei che è stata diniegata per tre volte non c’è una quarta possibilità, lei ha solo la possibilità di ritornare in Nigeria però … fammi andare avanti … sai qual è secondo me l’unica strada percorribile, volendo spremere le meningi, che lei si sposa! Io sono responsabile dell’ufficio anagrafe, il matrimonio te lo faccio immediatamente… con un cittadino italiano».

«Lei dica che è libera…»

Ancora: «Mi fa un atto notorio dove dice che è libera di poter contrarre matrimonio – prosegue nella conversazione – e siccome è una richiedente asilo non vado ad esaminare i suoi documenti perché ovviamente uno che è in fuga dalle guerre non ha documenti con lei e mi basta una sua dichiarazione, un atto notorio… dovremmo chiedere all’ambasciata ma mi basta un’autocertificazione dove mi dice che lei è libera».

Riace, vergogna Pd: difende il sindaco

«Il sistema dell’accoglienza targato Pd ha creato più indagati che integrati», dichiara  il sottosegretario al Viminale Carlo Sibilia, commentando l’arresto del sindaco di Riace Domenico Lucano. L’assurdo, per non dire la vergogna, è la difesa ad oltranza del Pd, che nega l’evidenza. «Non entriamo nel merito del lavoro della magistratura, a cui in via esclusiva spetta il compito di indagare e fare luce su eventuali ipotesi di reato, ciò che invece ci preme sottolineare è il valore del modello di integrazione e umanità che Mimmo Lucano è riuscito a realizzare a Riace». Lo afferma inopinatamente Giovanni Puccio, responsabile organizzativo Pd Calabria, che dopo tutti gli addebiti ha il coraggio di rivendicare il modello Riace, «Un sistema vero di accoglienza e solidarietà, in cui gli ultimi hanno finalmente trovato dignità e diritti, in cui un borgo destinato ad appassire e spopolarsi ha recuperato vitalità – continua – Riace è il simbolo di come, anche in questi tempi bui e attraversati da odiosi sentimenti di xenofobia e intolleranza, la convivenza con il diverso e l’accoglienza ai diseredati possano trovare diritto di cittadinanza nelle nostre comunità». Un delirio.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • eno@libero.it 3 ottobre 2018

    La Boldrina, colta in flagrante, non sapendo come difendersi incolpa Salvini di occuparsi troppo di migranti e non combattere la mafia. Ma il suo compagno di partito Pietro Grasso, già presidente del senato, non era quel magistrato antimafia che si era distinto ed aveva eliminato questa piaga?

  • flo.faso@libero.it 3 ottobre 2018

    prima li mandiamo in africa e mettiamo in galera saviano e soci meglio staremo

  • paologiammancheri@gmail.com 3 ottobre 2018

    Ho già commentato altrove in calce alle dichiarazioni. della Gelmini. Voglio tuttavia puntualizzare che il sindaco di Riace, come tutti i sindaci , oltre alla carica di sindaco, riveste la qualifica di Ufficiale di
    Governo. E allora ,meditate gente, meditate…….

  • vig.fra@alice.it 3 ottobre 2018

    Che schifo…ma non hanno ancora capito che e’ tutto un magna magna

  • marcodiesel445@gmail.com 3 ottobre 2018

    le indagini le ha fatte la GdiF, non un magistrato. Ci sono le registrazioni nero su bianco.

  • flaviomps@hotmail.it 3 ottobre 2018

    Anchio sono fuggito dal mio paese per lavoro ma a me non mi si è filato nessuno che coglio…………….i e quelli me li chiamano Italiani…….ma li mortèèèèèèèèèèèèèèèèè

  • marco eletti 3 ottobre 2018

    questi signori che sono veri traditori dovrebbero essere giudicati da un tribunale militare. fucilati alla spalle. che gente schifosa

  • mariosmanca35@gmail.com 3 ottobre 2018

    La differenza tra gli storici Bronzi e l’ex-sindaco Lucano: i primi sono I BRONZI DI RIACE. L’altro è lo str…zo di Riace.

  • Silviatoresi@gmail.com 3 ottobre 2018

    Che facce di bronzo (di Riace).

  • belotticristina@gmail.com 3 ottobre 2018

    Com’e’che le autocertificazioni a noi sudditi italiani non sono concesse praticamente mai?

  • 3nzosk@gmail.com 3 ottobre 2018

    Cambiare le leggi, subito!

  • desertim@libero.it 3 ottobre 2018

    Perché ai domiciliari e non in galera ?? Perché é rosso PD come il famoso De Benedetti ?? Ha la tessera N° 2 ?? Uno sfruttatore di clandestini e di suoi concittadini come lui, intanto che sta in casa continua a combinare guai e fa sistemare le carte dai suoi compari mafiosi, Saviano in testa
    La GDF veda anche quanto ha guadagnato la sua gentile signora dai vari caporali che sfruttano i clandestini per fargli avere operai gratuiti e mogli da usare come zerbini o peggio. Oppure, siccome è una richiedente asilo è anche lei immune da vizi per definizione ???

  • grubisiclilia@gmail.com 3 ottobre 2018

    Mi chiedo perché arresti domiciliari? Il sindaco Domenico Lucano deve stare in carcere , ma si sa la legge non è uguale per tutti, sopratutto per quelli del pd!!!

  • simef@tiscali.it 3 ottobre 2018

    Non c’è niente da meravigliarsi dietro il “buonismo” c’è sempre il “dio denaro” che opera!!!!

  • Giuseppe Forconi 3 ottobre 2018

    Ma la boldrini insieme a saviano, non ci vanno in galera ? Eppure sarebbe piu’ che giusto se di giustizia si parlasse, ma…………. n’do sta’ sta giustizia, bohhhhhhh!!!!

  • claudia.pittol@libero.it 2 ottobre 2018

    Io non conosco le prove contro il sindaco di Riace, quello che so è sinceramente non capisco è perché se l’indagato è il ministro Salvini si inneggia alla magistratura se l’indagato è del PD si dice che è colpa del governo. Ora mi sembra che si sono sgolati per giorni a dire che la magistratura è indipendente com’e che adesso non lo è? Signori Saviano, Lerner e l’onnipresente signora Boldrini dall’alto della loro sventolata cultura me lo possono spiegare?

  • 2 ottobre 2018

    Traditore della patria, in carcere e tirate via le chiavi!!!

  • 2 ottobre 2018

    “siccome è una richiedente asilo non vado ad esaminare i suoi documenti perché ovviamente uno che è in fuga dalle guerre non ha documenti con lei e mi basta una sua dichiarazione, un atto notorio…”
    CAPITO AMICI COME FUNZIONE LA COSA….SICCOME FUGGONO E SONO RICHIEDENTI ASILO NON HANNO DOCUMENTI QUINDI UN ATTO NOTORIO E PIU’ CHE SUFFICIENTE…..non come noi c****** di italiani…!!!!

  • chiarinil@racine.ra.it 2 ottobre 2018

    Eccola di nuovo la EX PRESIDENTA in compagnia di un’altro compagno di merende, ettepareva che ste sanguisughe predicassero l’accoglienza aggratisse

  • francoetoile@hotmail.com 2 ottobre 2018

    Esempio dell’ipocrisia e delle politiche anti-Italiane della sinistra che ha gia svenduto pezzi dell’Italia, arricchendosi alle spalle di quelli che una volta chiamavano “proletari” che furono il loro cavallo di battaglia, termine utilizzato per metterglielo in quel posto, facendolo passare come passo obbligato per un addivenire fatto di uguaglianza e democrazia. Loschi trafficanti, ipocriti, bugiardi , nemici del popolo, cooperative sanguisughe, e fetidi personaggi rappresentano il vostro mondo che, fatto di m…da comincia a crollarvi addosso e la puzza si sente!!!! Disinfestazione in atto!!

    • sergheisantini@alice.it 3 ottobre 2018

      Vero….proprio vero…..il castello di menzogne sta cadendo addosso a questi ipocriti……
      ieri il sig. SAVIANO, intervistato a SKY TG24 ha detto :.”…sento aria di regime autoritario !!..”
      A questo punto siamo veramente al delirio!!!!!!!!