«Non mi salutavano, per questo li ho uccisi»: il movente choc dell’assassino di Sesto Fiorentino

Un astio compresso da tempo e un movente assurdo avrebbero armato la mano dell’assassino di Sesto Fiorentino, Fabrizio Barna, ed è lui stesso a confessarne i labili contorni: «Domenica mattina li ho salutati e hanno fatto finta di non vedermi. Non ci ho più visto, ho preso la pistola e li ho ammazzati». Scaricando sei, forse sette colpi di pistola sul ragazzo, e riservando un solo colpo mortale contro il padre.

«Non mi salutavano»: ecco perché li ho uccisi

Questa la motivazione del duplice delitto di Salvatore e Simone Andronico, questa la confessione choc dell’assassino, che come si apprende da un servizio sul sito de il Giornale, aggiunge anche: «Questa cosa mi ha irritato, anche perché avevano sbagliato a fare tutti i lavori, come la caldaia e la fossa biologica», ha farfugliato confusamente il disoccupato 53enne ai carabinieri, ai quali ha anche spiegato di non ricordare nulla di quanto accaduto dopo la mattanza. Una furia scoppiata da un momento all’altro, al culmine di dissapori come ce ne sono tanti tra vicini e coinquilini, che andavano avanti da tempo e che quel mancato saluto – arrivato a monte di discussioni accese per il rumore molesto causato dai lavori di ristrutturazione – hanno esasperato degenerando nell’epilogo tragico. Non a  caso, riporta anche il Corriere della sera, «a settembre per risolvere la questione, il 31enne Simone, dopo essere stato dai vigili urbani, si era rivolto allo sportello per la mediazione sociale del centro civico 4 di Sesto Fiorentino».

La richiesta d’intervento ai vigili urbani, poi…

A quel punto, sembra che l’ufficio incaricato avesse inviato all’utente in questione una informativa con lui lo invitava a contattare gli addetti per stabilire il primo giorno utile per un incontro: ma, a quanto risulta, l’uomo non avrebbe mai risposto. Fino al giorno del delitto, quando Barna – il cui porto d’armi è al vaglio degli inquirenti che stanno portando a compimento le indagini dovute per verificarne la regolarità – ha preso la pistola e ha fatto fuoco contro padre e figlio, uccidendoli.