Nasce una corrente di opposizione in Forza Italia, che punta a scavalcare il Cav (video)

In Forza Italia c’è chi dice ‘Forza Salvini’. La nuova corrente azzurra ha anche un logo e porta il nome del leader della Lega, inserito all’interno dello storico simbolo del partito fondato da Silvio Berlusconi. Un vero e proprio affronto a un leader come il Cavaliere la cui parola nel partito da lui fondato mai è stata messa in discussione. Promotore dell’iniziativa è l’avvocato Pietro Spizzirri, vicecoordinatore nazionale e coordinatore regionale dei club FI della Calabria.  “Forza Salvini – dice in conferenza stampa alla Camera – non è un’organizzazione separata da Fi. Noi vogliamo restare nel partito ma” allo stesso tempo “sostenere Salvini come leader del centrodestra. Lo chiedono i nostri elettori”. “Non metteremo in discussione il nostro presidente Silvio Berlusconi” ma “chiediamo a Forza Italia di fare un pausa di riflessione e capire cosa vuole per il proprio futuro”, rimarca Spizzirri puntando il dito contro la classe dirigente forzista: “E’ da 20 anni sulla scena e non ha voglia di rinnovarsi”. Il promotore di Forza Salvini, accompagnato da alcuni amministratori locali azzurri che sostengono il progetto, spiega che la nuova corrente ha già raccolto “migliaia di adesioni” ma tra i nuovi iscritti non figurano parlamentari di Fi: “C’è chi ci guarda con attenzione ma preferiamo che la corrente resti confinata agli amministratori locali”. Per prenotare la sala stampa di Montecitorio Spizzirri ha infatti chiesto aiuto al deputato del gruppo Misto Catello Vitiello, ex 5 Stelle: “Lo ringraziamo, ci ha dato la possibilità di portare la nostra voce in Parlamento”, dice Spizzirri.la corrente populista di Forza Italia ritiene che il partito debba impegnarsi insieme a Salvini per il “governo del cambiamento”, avviando “un confronto propositivo per il miglioramento dell’azione di governo, anziché fare opposizione ad ogni costo. Bisogna rivalutare la possibilità di sostenere il governo diventando parte della maggioranza”.