Mister Spending ci prende in giro: «L’Italia ha usato male l’euro»

sabato 6 ottobre 14:15 - DI Carmine Crocco

Mister Spending Carlo Cottarelli è in vena di burle. L’Italia si è «adattata male all’euro, lo abbiamo usato male. È come se avendo una bici per andare veloce, noi la avessimo usata mettendocela in spalla invece di pedalare». Il direttore dell’Osservatorio sui conti pubblici italiani dispensa queste perle di… stoltezza intervenendo  a un convegno a Milano. «Lo abbiamo usato male ma questo non vuol dire che dobbiamo buttarlo via. Potremmo imparare a usarlo meglio» ma «più il tempo passa, più rischiamo». Roba da matti. È almeno da una decina d’anni (anche da prima della triste pagina del governo Monti) che l’Italia è in Quaresima. E questo proprio per rispettare i vincoli Ue per aderire al'”etica del rigore” nordeuropeo. Il risultato è una depressione economica che non ha precedenti nella storia italiana del dopoguerra. Ma, per Mister Spending, avremmo dovuto essere ancora più zelanti. Se le cose vanno male è sempre e comunque colpa nostra. Chiusi nei loro ovattati uffici, i signori economisti sono sempre più lontani dalla dalla vita realmente vissuta dalle persone, dalle imprese, dalle famiglie. La società, per costoroi, non è altro che un aggregato di cifre, governabili con un grande algoritmo. Si salvi chi può.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Marchese488@gmail.com 9 ottobre 2018

    Questa gente dovrebbe essere impiccata perché dopo avere declassato la nostra moneta dimezandone il valore si nascondono dietro opinioni che fanno incazzare anche un santo

  • maurocollavini@libero.it 8 ottobre 2018

    Io sono d’accordo con Cottarelli ma il punto è che se noi vogliamo stare nell’euro è giusto che la politica ed in genere le uscite assomiglino il più possibile agli altri paesi dell’euro; In pratica meno soldi buttati per la politica e migranti e di più per il miglioramento della produzione di bei e servizi. Stiamo invece continuando a buttare soldi per i migranti e per la politica e se abbiamo invertito rotta con il DPEF finalmente a favore del popolo italiano dobbiamo fare ancora molta strada per il resto.

  • paolaiesus@tin.it 8 ottobre 2018

    Vi ricordate quando furono svelate le condizioni distruttive che Prodi accettò per il nostro ingresso in Europa??????

  • depalma.aurora@libero.it 7 ottobre 2018

    Ma se mi permettete, il presidente è un pò insicuro, io lo vedo così. Si trincera dietro pesanti assiomi, come: rispettate h alla costituzione, ma potrebbe dire qualunque cosa, perchè è una persona che ha parecciho da rimproverarsi,. questo è il pensiero di una persona che segue un pò la politica, ma purtroppo nn da molto.

  • rocco.contarino@libero.it 7 ottobre 2018

    Propongo che venga chiusa l’uninversità gna-gnam, pardon, “Bocconi”, questi sono maestri di che ? Questi sono semplicemente cattivi maestri, parassiti e portatori di sventura all’Italia. Mandiamoli a lavorare veramente, magari con una bella vanga a pulire cunette, caditoie, fiumi, argini e sottoponti, almeno risolviamo il dissesto idrogeologico, che non è poco, che ve ne pare come idea ? SI’, Badile, pale, piccone, zappa, cazzuola !!!!!!!!

    • laurabovati@yahoo.it 7 ottobre 2018

      Ed insieme a questi, mandiamo pure i percettori del reddito di cittadinanza!

  • pompeo.tringali@gmail.com 7 ottobre 2018

    L’errore madornale è stato accettare il cambio assurdo lira-euro: 1euro=1936,27 lire. Chi lo ha accettato dovrebbe vergognarsene e scomparire per sempre nell’oblio

  • Brigantenero@gmail.com 7 ottobre 2018

    Banda di pazzi scatenati purtroppo con un partito che gli ha fatto da spalla ed ora in via di estinzione ancora ciarlano senza costrutto e sono sempre a carico nostro.

  • adriano.agostini@fastwebnet.it 7 ottobre 2018

    Meno male che ci siamo salvati: stavamo per fare questo individuo Premier! Peggio di Renzi & Co. Dalla padella alla brace….

  • gdetoffoli@yahoo.it 7 ottobre 2018

    Ma come, Mattarella questo ce lo voleva mettere fra le chia….. quelle chiare per andare al mare !!!!!

  • roccoangela60@yahoo.it 7 ottobre 2018

    Che sciagura,per noi Italiani essere entrati nell’euro,l’errore più grande e più ingiusto che i politici di sinistra(Prodi in primis)ci abbiano mai fatto!

  • chiarinil@racine.ra.it 6 ottobre 2018

    Mister Cottarelli,lei ha scoperto l’acqua calda, si è accorto solo adesso che in Italia abbiamo i prezzi dei prodotti più alti d’Europa e gli stipendi più bassi sempre di questa Europa?