Migranti, la Francia viola le regole, Meloni: «Mattarella, se ci sei batti un colpo»

mercoledì 17 ottobre 14:07 - DI Augusta Cesari

«A due giorni ormai dalla notizia della Francia che scarica migranti in Italia con furgoni della Gendarmerie, è inquetante che il presidente della Repubblica rimaga in silenzio. Mattarella, se ci sei batti un colpo». L’indignazione è d’obbligo da parte di Giorgia Meloni l’unica a richiamare il Capo dello Stato a rivendicare il suo ruolo nel contenzioso apertosi con la Francia. Lo fa dal suo profilo Fb. Sarebbe auspicabile che Mattarella intervenisse, visto che in altre occasioni non ha evitato di rivendicare il ruolo istituzionale che gli spetta. Ora, a maggior ragione, visto che  sui migranti la Francia sta giocando fuori dalle regole sul territorio italiano – è il ragionamento di Giorgia Melon- sarebbe ora che il Capo dello Stato esprimesse il suo parere. Che si indignasse, magari.

Ci sono i video, è  aperta un’inchiesta da parte della Procura di Torino alla quale la Digos ha consegnato la foto del furgone che a Claviere, sulle Alpi del Torinese al confine con la Francia, faceva scendere migranti, manca solo la sua voce, quella di Mattarella. Oltre all’irregolarità dello sconfinamento in se stesso, sarebbero stati violati da parter francese gli accordi internazionali per la riammissione ed espulsione degli immigrati, che prevedono in questi casi un avviso, da parte dell’autorità straniera, al commissariato di polizia o alla stazione dei carabinieri di zona, e poi l’accompagnanto dei migranti al posto di frontiera. Insomma, le condizioni perché Mattarella parli, ci sono tutte. Aspettiamo con ansia…

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Giuseppe Forconi 18 ottobre 2018

    Appena potra’ parlare con la boldrini e gentiloni, battera’ un colpo.

  • Giuseppe Tolu 17 ottobre 2018

    Ahhhhhh, se ci sei!!

  • 17 ottobre 2018

    Scusate aiutato

  • 17 ottobre 2018

    Mattarella e tempo che si ritiri dalla politica.Italia a bisogno di gioventù con idee conservatrici.il futuro e di chi e capace a creare una Italia indipendente da ogni nazione Europea…questa idea della Euro Zone a solamente aiuto tre paesi Germania, Francia e Belgio, e tempo di cambiare musica…e tempo di dichiarare Italia Sovrana..

  • roccoangela60@yahoo.it 17 ottobre 2018

    Il prossimo Presidente della Repubblica Italiana dovrà essere giovane e non di simpatie a sinistra.

  • andrea.somenzi@yahoo.com 17 ottobre 2018

    ehehehe !!! Mattarello te li batte lui i colpi…. culla i golpe !!! Complice della spreaDittatura !!!