Meloni in Sardegna, ripartiamo dal nostro brand: difendiamo l’azienda Italia (VIDEO)

«Difendiamo il prodotto italiano di qualità: ma deve essere una guerra di difesa, perché la ricchezza è la nostra forza»: non ha dubbi Giorgia Meloni, oggi a Cagliari in occasione di un incontro di FdI in vista delle regionali 2019 per le quali il partito ha già espresso il nome del candidato governatore, il consigliere regionale Paolo Truzzu, sull’imprescindibile importanza della tutela dell’azienda Italia, prima di tutto. Del resto, ribadisce a stretto giro la leader FdI, un Paese riesce ad essere prospero solo se difende tutto quello che è marchio. E il brand del made in Italy è un bene prezioso da tutelare e rivendicare, proteggere e propagandare.

Meloni in Sardegna: «Difendiamo l’azienda Italia»

«Difendiamo le nostre aziende, a partire dall’azienda Italia»: un traguardo ambizioso, dunque, quello rivendicato e rilanciato dalla leader di Fratelli d’Italia, e che la Meloni vede allontanarsi a ogni nuova impostazione della manovra di governo. Almeno per come si sta enucleando in questa fase, in cui assistiamo ad un’eccessiva polarizzazione grillina delle questioni economiche che, sottolinea ancora la presidente di Fratelli d’Italia, sono troppo e pericolosamente nelle mani del M5S. Da qui l’appello rivolto all’alleato di coalizione, Matteo Salvini, a intervenire più incisivamente, «perché dal decreto dignità alla manovra, a dettare la linea pare sia il movimento cinque stelle: e non è una buona notizia».

Il richiamo alla compattezza del centrodestra

Un richiamo alla compattezza della coalizione che per Giorgia Meloni passa anche attraverso la candidatura al governo della regione sarda. «Ora – aggiunge la numero uno di FdI – siamo nella fase di stesura di un programma e dell’individuazione di un candidato, siamo per coalizione allargata, non così tanto da comprendere chi ha sostenuto la Giunta Pigliaru, la peggiore di sempre». Tanto che, insistendo sulla disponibilità ufficiale del capogruppo in Consiglio regionale Paolo Truzzu, più in generale la Meloni – come riportato, tra gli altri, dal sito dell’Ansa, aggiunge: «Sarebbe un ottimo candidato, è molto competente e ha tanta esperienze, lo mettiamo a disposizione della coalizione, fermo restando che per noi la priorità è la compattezza della coalizione, quindi siamo disposti anche a fare un passo indietro». Infine, sui temi della campagna elettorale, la leader FdI, rilancia:«Ricordo che in Parlamento abbiamo fatto approvare un odg sulla zona franca, il programma conterrà risposte importanti contro lo spopolamento, la chiusura delle attività, la disoccupazione dilagante, il fatto che in Sardegna non si mettono più al mondo dei figli».