Meloni contro il “reddito” targato M5S: «I sussidi creano gli schiavi di Stato»

«Così con il reddito di cittadinanza comprano la tua libertà». Giorgia Meloni dalla sua pagina Facebook attacca la misura targata cinquestelle. «Un uomo che lavora è un uomo libero – scrive la leader di Fratelli d’Italia – un uomo che deve la sua sopravvivenza a un sussidio regalato dallo Stato è schiavo di quello Stato. Ma ai grillini non basta, vogliono togliere ai “beneficiati” del reddito di cittadinanza anche la libertà di spendere il sussidio e la privacy su cosa e dove comprano». Giorgia Meloni osserva, infatti, che per monitorare il flusso di denaro che lo Stato eroga a coloro che rientrano nella cosiddetta soglia di povertà, arriva una sorta di Grande Fratello statale. «Le spese – scrive ancora – saranno tracciate e controllate, deciderà lo Stato-Grande Fratello se un deodorante o un paio di pantofole sono spese congrue o spese superflue non consentite. Per fare degli italiani un popolo al guinzaglio del governo. Non è questa la mia Italia».