Maltempo, scena “miracolosa” a Trento: esonda fiume, i pesci nuotano per strada (video)

Allarme maltempo anche in Trentino: riaperto nella notte, il tratto autostradale tra Vipiteno e Brennero, interessato ieri da una frana, è stato nuovamente chiuso al traffico poco dopo le 10 di oggi per motivi di sicurezza: a preoccupare un traliccio dell’alta tensione che rischia di cadere sulla carreggiata. Attualmente non ci sono indicazioni sulla riapertura. La linea ferroviaria del Brennero è stata riaperta e si circola regolarmente. Rimangono chiuse la statale del Brennero (a Colle Isarco e Mules), la statale per il passo Lavazé, la strada provinciale Merano-Bolzano a Postal, la provinciale fra Magrè e Rovere’ della Luna. Secondo le previsioni, le precipitazioni riprenderanno, anche con forte intensità, nel pomeriggio e in serata. Non sono esclusi temporali. Limite della neve in ulteriore rialzo a 2500-2900 metri, più elevato nelle Dolomiti. Nella notte, con l’arrivo di masse d’aria più fredda, il limite sarà in discesa a 1500 m. Le temperature rimarranno basse e saranno comprese fra 11 e 13 gradi. Rimangono chiusi i passi Stelvio, Stalle e Rombo da Belprarto in poi.

Le piogge incessanti che hanno colpito il Trentino Alto Adige hanno causato l’esondazione del fiume Brenta. Nella zona di Levico, in provincia di Trento, i pesci nuotano per strada. Una scena incredibile ripresa da un passante.

video