Lorella Cuccarini: sì, sono sovranista, e allora? Sta scritto nella Costituzione…

Lorella Cuccarini si dichiara sovranista e difende questo concetto politico richiamandosi alla Costituzione italiana. E lo fa in un’intervista che l’attrice e showgirl ha rilasciato al quotidiano di Maurizio Belpietro La Verità. «Ho votato per una delle due forze al governo», ha dichiarato Cuccarini, che difende anche il presidente della Rai Marcello Foa. Racconta infatti di aver letto il suo libro, Gli Stregoni della notizia, e di averlo trovato «illuminante. Il libro di Foa mi è stato consigliato da mia sorella e mi ha molto colpito. Due anni fa ho letto Il mondo nuovo di Aldous Huxley e mi si è aperta la finestra del ragionamento sulle utopie negative». Il libro di Foa svela trucchi e retroscena dell’informazione al servizio dei potenti nelle democrazie occidentali. Lorella Cuccarini ha anche dichiarato che nella scelta tra popolo ed élite non ha nessun dubbio e sceglie il popolo, non sentendosi rappresentata dalle élite, entrando nei dettagli fino ad arrivare a parlare dello spread: «Pochi giorni fa ho letto un sondaggio: una delle paure più grandi degli italiani è lo spread… Non possiamo vivere con l’incubo dello spread. L’ho capito persino io!». Critica infine l’Unione europea fondata sugli egoismi e costruita sulla speculazione dei mercatiper poi arrivare a difendere il concetto di sovranità popolare: «Sovranità sembra diventata una brutta parola. Eppure il concetto è scritto nel primo articolo della nostra Costituzione».