La moglie urla disperata: il marito è stato travolto e ucciso da un pullman sulle strisce

sabato 6 ottobre 16:31 - DI Redazione

Travolto e ucciso da un pullman sulle strisce: nemmeno il tempo di rendersene conto, di provare a schivare l’impatto; di accelerare la corsa per raggiungere il marciapiede e, forse, la salvezza; di capire quello che sta succedendo e realizzare. Niente, non c’è stata possibilità di salvezza per il viceprefetto Giorgio De Francesco di 54 anni è morto investito da un bus turistico nella centralissima via Cavour della capitale.

Travolto e ucciso da un pullman sulle strisce

La notizia arriva secca, a mattinata inoltrata, e gli unici dettagli sulla drammatica vicenda che si apprendono riguardano il fatto che, come scrive tra gli altri il sito del Messaggero, «l’incidente è avvenuto alle 11 circa, all’altezza del civico 221. La dinamica è da accertare. Sul posto per i rilievi la polizia locale del Gruppo I Trevi». Invece, la ricostruzione resa poi dai passanti che hanno assistito alle drammatiche sequenze dell’incidente, racconta una scena straziante, con la moglie della vittima che urla disperatamente alla vista del marito travolto dal bestione su ruote, scaraventato a metri di distanza da dove l’impatto è avvenuto, e sulle strisce – a testimonianza dell’orrore di una vita spezzata all’improvviso – gli oggetti personali del pedone, disseminati ovunque, segno della forza dell’urto a cui fa da tragico contraltare il corpo riverso a terra, inerme, poco distante.

L’uomo viene travolto e trascinato dal bus turistico: è morto sul colpo

Il resto è la cronaca di quanto accaduto solo pochi istanti prima dell’impatto: il pulmann appena ripartito che arriva a percorrere appena una ventina di metri prima rovinare sulla coppia. La donna che rimane illesa ma che, sotto choc, continua a urlare per aiutare il marito travolto per cui non sa ancora che già non c’è più nulla da fare: lui è morto sul colpo. A questo, si aggiunge la notizia secondo cui l’autista del bus è risultato negativo all’alcoltest – lui, e la moglie della vittima, saranno sentiti a breve sull’incidente – e il dato per cui, al fine di appurare l’esatta dinamica dell’incidente, la Polizia Locale utilizzerà anche le immagini registrate dalle telecamere della zona; un’indagine alla quale si allegheranno anche le perizia tecnica che saranno eseguite sul bus per verificare eventuali malfunzionamenti.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *