Integratori pericolosi: negli Usa identificati 800 “farmaci” da evitare

venerdì 12 ottobre 18:23 - DI Laura Ferrari

Sostanze potenzialmente dannose e non dichiarate sono state identificate in quasi 800 integratori alimentari, in un’analisi condotta negli Stati Uniti dal California Department of Public Health. Sono stati presi in considerazione i dati della Food and Drug Administration (Fda) relativamente al periodo dal 2007 al 2016. Ingredienti farmaceutici non approvati – riporta la ricerca pubblicata sulla rivista Jama – sono stati identificati in 776 integratori alimentari, molti dei quali commercializzati per l’aumento sessuale, la perdita di peso o l’aumento della massa muscolare. Il 20% dei prodotti conteneva più di un ingrediente non approvato. In tutto 28 erano citati in uno o più “warning” lanciati dall’ente regolatorio americano.

Integratori sospetti

La tabella dei farmaci più adulterati

Pieter Cohen, lo scienziato che ha redatto il dossier

Pieter Cohen, lo scienziato che ha redatto il dossier

Consulta il database con gli integratori pericolosi

In altri casi gli integratori sospetti contenevano antidepressivi o antistaminici, che non venivano dichiarati nella confezione. Il dottor A. Pieter Coehn del dipartimento della Salute in Massacchussets, ha denunciato il fatto che dei 776 prodotti incriminati, solamente il 40% è stato effettivamente ritirato dal mercato. Prodotti che, il più delle volte, vengono venduti sul web e finiscono sui mercati internazionali. Italia inclusa.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *