Il vaccino Hpv esteso anche agli adulti. Utile la prevenzione da ragazzi

Riceviamo da Alessandro Bovicelli e volentieri pubblichiamo:

Caro direttore,

L’Australia sarà la prima a sconfiggere definitivamente il cancro del collo dell’utero per l’alta adesione che si è avuta alla prevenzione . Ma anche in America e speriamo presto in Italia le cose stanno cambiando. Il vaccino negli Usa è stato esteso fino a donne e uomini di 45 anni. L’infezione da Hpv molto spesso non da sintomi e si risolve da sola; solo pochi ceppi sono pericolosi. Esistono però infezioni persistenti nel tempo. Ecco perché si è pensato che l’ideale rimanga fare la prevenzione da ragazzi prima di aver avuto rapporti sessuali. Comunque nell’ambito di un vaccino nonavalente se si è contratto anche uno dei ceppi si può essere protetti da tutti gli altri anche da adulti . Quindi  vale la pena  sottoporsi alla vaccinazione la quale fra l’altro non da nessun effetto collaterale importante. Potrebbe essere la prima occasione per eradicare veramente una malattia grave.