Il Brasile svolta a destra: vince Bolsonaro. «Battisti sarà il nostro regalo all’Italia»

È confermata la svolta a destra in Brasile. Sarà Jair Bolsonaro, 63 anni, ex capitano dell’esercito, il presidente per quattro anni a partire dal prossimo 1° gennaio. Al ballottaggio ha sconfitto Fernando Haddad, candidato del Partito dei lavoratori ed erede di Lula, per un margine che i primi exit poll pongono a dodici punti, il 56 per cento contro il 44. Dati che lo scrutinio corregge appena: 55,3 contro 44,7%.

Per noi italiani  questa vittoria assume un significato particolare. E non solo per le origini italiane del nuovo presidente, ma anche per questa dichiarazione : «Se  dovessi diventare presidente, il nostro regalo all’Italia, sarebbe Battisti» Il neopresidente brasiliano lo ha detto in un video postato dal deputato della Lega italo-brasiliano Roberto Lorenzato, I tempi di Lula e della complicità brasiliana ai terroristi comunisti italiani pare finita. Staremo a vedere.