Halloween, per i pedoni il rischio di essere investiti si raddoppia. Lo rivela uno studio Usa

Occhio alle sfilate in maschera per Halloween: c’è un rischio più alto di ben il 43% di essere investiti da un’auto. E i più vulnerabili sono chiaramente i bambini. A fotografare il fenomeno ‘da paura’ una nuova ricerca condotta dall’Università della British Columbia, pubblicata su ‘Jama Pediatrics’. L’indagine ha rilevato un aumento del rischio di morte dei pedoni nella notte fra il 31 ottobre e il 1 novembre, rispetto a giorni di controllo presi a modello una settimana prima e una settimana dopo. Per i bambini tra i 4 e gli 8 anni, il rischio di mortalità è risultati 10 volte superiore ad Halloween. “Raccogliere caramelle dai vicini è una tradizione da oltre un secolo, e anche le feste di Halloween per adulti sono diventate sempre più popolari nei bar e nei campus di tutto il Nord America e non solo”, ha detto il ricercatore capo, John Staples. “Ci siamo chiesti se la combinazione di costumi di colore scuro, eccitazione e alcol rendesse le strade più pericolose per i pedoni, i nostri risultati suggeriscono che è proprio così”.

Staples e i suoi colleghi hanno esaminato 42 anni di dati dell’amministrazione nazionale sulla sicurezza del traffico stradale negli Stati Uniti tra il 1975 e il 2016. I ricercatori hanno confrontato il numero di incidenti mortali avvenuti tra le 17:00 e mezzanotte di Halloween, mettendolo a confronto con i giorni corrispondenti una settimana prima e una settimana dopo. Scoprendo che nella sera delle streghe e delle zucche ci sono dei morti in più fra i pedoni rispetto alla media. L’aumento del rischio si è verificato in tutti gli Stati Uniti e quasi tutti i decessi aggiuntivi sono avvenuti fra bambini o giovani adulti. Il momento più pericoloso è risultato tra le 17:00 e le 20:00 di sera.