Guerra d’ascolti: chi ha vinto davvero tra Mara Venier e Barbara D’Urso

lunedì 8 ottobre 15:54 - DI Penelope Corrado

Che la Rai del Patto del Nazareno sia un ricordo lontano si può intuire da piccoli particolari. Anche insospettabili. Prendete la guerra d’ascolti tra Mara Venier su Barbara D’Urso. Dietro un pollaio mediatico, c’è un’aspra battaglia politica e commerciale. Oggi, con un trionfale comunicato l’ufficio stampa della tv di Stato annuncia che Rai1 vince nel pomeriggio, dove torna in testa “Domenica In” su “Domenica Live”. Nel periodo di sovrapposizione il programma di Maria Venier ottiene infatti una media di 2.140.000 spettatori con il 15,45% di share mentre quello di Barbara D’Urso registra 1.936.000 spettatori con il 13,98% di share.

La D’Urso su Twitter non ci sta: “Ho avuto più ascolti di Mara Venier”

In particolare, la Rai comunica su Twitter in termini ancora più categorici, scrivendo: «Ancora un successo per Domenica In che con 2 milioni 143mila spettatori e il 15,5% di share si conferma il programma più visto nella sua fascia oraria. Tutto chiaro, dunque? Neanche per sogno. Pochi minuti dopo questo tweet, sul suo account ufficiale, la conduttrice Mediaset replica con un tweet al vetriolo. «Buongiorno! Anche ieri grandi ascolti! – scrive la D’Urso – Picchi del 20 per cento di share e di 2 milioni e 600mila spettatori. Domenica Live prima parte 17,36%, seconda parte 17,30%, Storie 15,74, Attualità 14,37. Questi sono i dati Auditel veri». E a chiudere il tweet di Barbara D’Urso un hashtag emblematico: #laveritàvince.

In Mediaset rimpiangono la concorrenza delle sorelle Parodi

La verità è un’altra: in Mediaset rimpiangono la concorrenza dello scorso anno, quando Domenica In era affidata alle evanescenti sorelle Parodi. Contro una tigre del teleschermo come Mara Venier, non bastano più i fenomeni da baraccone o le storie lacrimevoli.

Le sorelle Parodi lo scorso anno hanno condotto Domenica In con risultati disastrosi

Le sorelle Parodi lo scorso anno hanno condotto Domenica In con risultati disastrosi

Che ormai sia lotta senza quartiere, è confermato da alcune frecciate partite ieri da Mara Venier. La conduttrice non ha nascosto gli screzi nati con la collega di Mediaset, arrivando a fare delle allusioni esplicite: «Sono molto felice di fare questo programma, credo che sia una bella trasmissione fatta col cuore, con i sentimenti, quelli veri!». Il termine “col cuore” è abusatissimo dalla D’Urso, quindi il riferimento è chiaramente a lei.

La Rai renziana è ai titoli di coda

E che la pax televisiva sia finita è stato formalizzato anche da Antonio Ricci. L’ideatore di Striscia la notizia ha detto di aver visto bloccata una sua intervista a Raidue (per un programma minore dedicato al regista Enzo Trapani), per volontà del direttore di rete. La Rai renziana, che piaceva tanto a Berlusconi, pare davvero ai titoli di coda.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • giacomosinagra@gmail.com 10 ottobre 2018

    Tra polli e pollastrelle preferisco valle….ga.

  • roccoangela60@yahoo.it 9 ottobre 2018

    Con tanti problemi che abbiamo in Italia,chi se ne importa se la Venier in TV scavalca la D’Urso o viceversa?…