Gridavano “no pasaran!” ma Franco e i fascisti passarono. Mostra a Roma

lunedì 1 ottobre 19:15 - DI Guglielmo Gatti

Trecento fotografie scattate dagli inviati dell’Istituto Luce che raccontano la guerra civile che sconvolse la Spagna dal 1936 al 1939. È la mostra Fu la Spagna!. Lo sguardo fascista sulla Guerra civile spagnola in programma a Roma, al Teatro dei Dioscuri al Quirinale, dal 5 ottobre al 18 novembre, che descrive Lo scontro tra le forze che sostennero il governo socialcomunista repubblicano, da un lato, e i ricoluzionari franchisti con i loro alleati nazi-fascisti dall’altro. Uno scontro che per la prima volta viene narrato dalla parte del regime fascista: come si racconta una guerra, come si festeggia una vittoria, come si evidenziano i crimini di un nemico. E il nemico in questo caso torturava e fucilava preti e suore sommariamente. La grande macchina della propaganda di governo fascista e della comunicazione politica rivelata nei suoi meccanismi. In 300 fotografie – straordinari scatti degli inviati dell’Istituto Luce, foto personali dei legionari combattenti e immagini conservate negli archivi delle istituzioni politiche e militari, con documenti dettagliati e un coinvolgente percorso narrativo – la Grande Storia è raccontata nel momento in cui avviene, come in un grande reportage, insieme alla storia personale degli uomini e donne che l’hanno vissuta. La mostra, frutto di una lunga ricerca in archivi e biblioteche che ha individuato negli anni oltre 20.000 immagini, e che ha portato alle 300 dell’esposizione, arriva finalmente a Roma dopo il successo degli allestimenti di Barcellona e Bilbao. Un viaggio alla scoperta dell’Europa del XX secolo, dei suoi conflitti, dei suoi riflessi ancora profondamente attuali. Accompagna la mostra il volume a cura di Daniela Aronica Mussolini alla Guerra di Spagna: uomini, mezzi, propaganda, Ibis Edizioni – Istituto Luce Cinecittà. La mostra, organizzata dall’Istituto Luce-Cinecittà e dal Centro di Studi sul Cinema Italiano (Barcellona) con una produzione del Museu d’Història de Catalunya (Barcellona), è a cura di Daniela Aronica, Andrea Di Michele. Saranno presenti la curatrice e i rappresentanti di Istituto Luce-Cinecittà.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *