Grappa del Trentino: si preannuncia un’ottima annata

Sarà un’annata con il segno “+” per quanto riguarda la quantità e sicuramente buona dal punto di vista qualitativo. A circa un mese dall’accensione degli alambicchi l’Istituto di tutela Grappa del Trentino fa il punto della situazione sull’annata in corso. «Naturalmente è presto per tirare una somma complessiva, ma da un sondaggio sulle nostre distillerie – spiega il presidente dell’Istituto di tutela Grappa del Trentino, Mirko Scarabello – possiamo senz’altro dire che siamo di fronte a un’annata positiva sia dal punto di vista della qualità che della quantità che naturalmente è legata alla produzione di uva e quindi di vinacce. In questo momento siamo ancora in piena distillazione, come noto il nostro disciplinare rispetto agli altri in Italia prevede la chiusura degli alambicchi entro il 31 dicembre, ma per novembre le vinacce trentine saranno senz’altro già distillate».

Grappa: in crescita la produzione rispetto al 2017
Dunque, maggiore produzione…

Per continuare a leggere l'articolo Abbonati o Accedi