GfVip, la Giorgi contro Maurizio Battista: «È un fascista dichiarato» (video)

mercoledì 10 ottobre 19:03 - DI Alessandro Giuliani

Che Eleonora Giorgi e Maurizio Battista non si amassero era evidente nel corso delle puntate del GfVip. Poi il fuorionda della Giorgia fa il resto. Durante la diretta del Grande Fratello Vip,  come ha raccontato Il Tempo, approfittando di uno stacco pubblicitario, la Giorgi si è confidata con l’amico Cattaneo, come vediamo nel video diffuso su Instagram di Datasistemi.net. Non fa nomi, ma si ricava abbastanza facilmente di chi stia parlando quando afferma: «È un fascista dichiarato. Lui è un Duce, comanda, son sicurissima, me l’ha detto Fulvio Abbate che è un nostro amico in comune». Poi i telespettatori di Mediaset Extra hanno potuto captare le seguenti parole rivelatrici: «Tutta quella cosa falsa del ritiro, la scena con la bambina e meno male che voleva andare via». Frasi che possono riferirsi solo a un concorrente di questa edizione, ovvero il comico Maurizio Battista che nelle puntate precedenti del GfVip aveva spesso ripetuto come una litania che avrebbe voluto andarsene dalla casa. Se e come tali dichiarazioni potranno ripercuotersi sulle dinamiche all’interno della casa, non è ancora dato sapere, anche se i rapporti tra Giorgi e Battista non sono mai stati buoni, tutt’altro.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Giuseppe Tolu 11 ottobre 2018

    Oltre ai faxisti, dichiarati, si ricorda che ci sono anche s*****, dichiarate.
    Per quanto riguarda poi gli articoli e i relativi commenti c’è qualche cosa che non quadra, perché vengono censurate parole “copiate” dagli articoli dei vari giornalisti nei commenti dei lettori? Scritte poi in contesti, credo, non offensivi; e qui parlo della parola faxisti. Con la buona giornata

  • claudia.pittol@libero.it 10 ottobre 2018

    Ma che barba queste trasmissioni idiote e becere. Ma quando Mediaset finirà di produrle, e la gente quando finirà di vederle. Ma a chi interessano?