Gasparri ironizza: Fraccaro e Toninelli dovrebbero andare al Bagaglino…

«Il cosiddetto ministro Fraccaro annuncia che saranno sospesi i lavori del traforo del Brennero. Ma non era stato già realizzato, come ci aveva detto il ministro delle Infrastrutture Toninelli? Nemmeno Crozza riuscirebbe ad essere più fantasioso nell’interpretare questi cosiddetti ministri del cambiamento. Che sono veramente da compatire». Il senatore azzurro Maurizio Gasparri ironizza così sull’annuncio dato dal ministro per i Rapporti con il Parlamento sulla sospensione di lavori per il tunnel del Brennero. «Fraccaro, Toninelli, dovrebbero andare direttamente al Bagaglino dove, senza trucco e senza modifiche, facendo se stessi, susciterebbero un fiume di risate”, ha proseguito Gasparri, aggiungendo che “purtroppo c’è poco da ridere se pensiamo a quanto ha detto e fatto Di Maio e a quanto sta avvenendo sulla manovra economica, sui provvedimenti fiscali e sul condono. Le conseguenze sui mercati si avvertono in modo clamoroso – aggiunge Gasparri – Noi tifiamo Italia, vogliamo evitare un tracollo e ricordiamo quanto siano insidiose le vicende internazionali. Però in questo caso siamo di fronte a una palese inadeguatezza. Che riscontriamo ogni giorno, in ogni ambito. Riteniamo che la Lega debba fare una valutazione su quanto sta avvenendo, a salvaguardia di programmi e contenuti che ha condiviso insieme a noi”.