Forza Italia vuole correre ai ripari e pensa a una fusione. Con chi? Non con Salvini…

martedì 9 ottobre 11:05 - DI Redazione

La sondaggista del Cavaliere, Alessandra Ghisleri, non porta buone nuove a  Silvio Berlusconi. Sarà pure vero, come assicura Vittorio Sgarbi, che l’anziano leader non ha più interesse per la politica ma di certo deve trovare una onorevole via d’uscita per la sua creatura, quel partito cioè che senza il suo volto e la sua energia comunicativa vale ormai meno del 10%.  Berlusconi – scrive Libero – vive il trionfo di Matteo Salvini come una umiliazione personale.  E c’è anche da dire che sconta le sue posizioni moderate rispetto al vociare continuo di Matteo Salvini e della Lega.

E allora tra le possibilità cui si sta pensando ce n’è anche una che circola con insistenza al punto da essere rilanciata dal Corriere: perché non fondersi in qualche modo con Fratelli d’Italia? Una strada che il governatore ligure Giovanni Toti intenderebbe perseguire guardando a Giorgia Meloni, cioè scavalcando a destra la Lega. Toti lavora su due ipotesi: o un simbolo elettorale comune tra gli azzurri e Forza Italia oppure una vera e propria fusione col partito di Giorgia Meloni, con simbolo unico per FdI e FI. Ipotesi quest’ultima che assai difficilmente si potrà realizzare visto che le precedenti fusioni a freddo non hanno certo portato bene al mondo della destra. Al di là di ciò va ricordato anche che Fratelli d’Italia nasce proprio per differenziarsi dal Pdl: si tratta di un partito che tiene molto alla propria identità e all’eredità del Msi e di An. Tutti fattori non trascurabili che si scontrano con i propositi di Giovanni Toti.

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • badelio@teletu.it 9 ottobre 2018

    Giorgia Meloni non fare lo sbaglio che ha fatto Fini. Lascia il vecchio cuocersi nel suo brodo.