Fitness che passione: gli italiani spendono 28 milioni per stare in forma

Italiani popolo di stressati? Sì, almeno a dar retta all’ultimo rapporto di Uala.it, sito e applicazione leader in Italia dedicato al mondo beauty, che ha rilevato un interesse crescente verso il fitness e quei trattamenti di bellezza che coniugano estetica e benessere interiore. È il caso, ad esempio, degli ingressi alle spa che hanno visto schizzare il volume di prenotazioni dell’85 per cento negli ultimi due anni. Il boom riguarda anche i trattamenti con la campane tibetane (+60 per cento) che grazie alle vibrazioni del suono favoriscono il rilassamento e le pratiche meditative. Più 50 per cento, rispetto al 2016, per le prenotazioni di rituali ayurvedici e riflessologia plantare, pratiche olistiche che mirano a riequilibrare lo stato di salute generale e migliorare la qualità di vita.

I dati diffusi dal rapporto Uala.it

Ritrovare se stessi, però, costa e non poco: secondo le stime di Uala, il fitness che giova al benessere psico-fisico muove ad oggi in Italia un giro di affari di 28 milioni di euro all’anno. «In una società che vede aumentare di anno in anno le persone che soffrono gli effetti negativi di ansia e stress, il mercato delle spa e dei trattamenti solistici – racconta Alessandro Bruzzi, ceo di Uala.it- è destinato a crescere: nel 2019 ci aspettiamo che gli italiani investiranno in questo segmento ben 34 milioni di euro, oltre il 20 per cento in più rispetto a quest’anno».

Il fitness per il ristoro di spirito e corpo

Guardando ai costi dei singoli trattamenti, ci vogliono in media 32 euro per ritrovare la serenità con un ingresso in spa, mentre ne servono ben 79 per abbandonarsi al suono delle campane tibetane. Non si discosta molto la spesa media di chi, per contrastare gli effetti negativi dello stress, decide di regalarsi una pausa fitness a base di rituali ayurvedici: tra trattamenti viso e corpo il costo medio si attesta sui 78 euro; 43 euro, invece, il prezzo medio di una seduta di riflessologia plantare, che dai piedi sciolga le tensioni in tutto l’organismo. «Chiaramente – sottolinea ancora Bruzzi -, la corsa a trattamenti che agiscano sull’equilibrio interiore si riflette, nel mondo della bellezza, anche sulla cosmesi».