Disperato, si dà fuoco in strada: i passanti provano a spegnere le fiamme

Il gesto estremo frutto di una disperazione evidentemente insopportabile: un uomo di 52 anni si è dato fuoco davanti a un bar lungo il viale della Stazione, a Brescia, ed è stato salvato dai passanti che hanno iniziato a spegnere le fiamme come potevano mentre qualcuno ha chiamato il 112. Ora il 50enne è ora ricoverato all’ospedale in gravissime condizioni. Sul posto sono arrivate tempestivamente due ambulanze e i vigili del fuoco. Sui motivi che avrebbero scatenato l’insano gesto sta indagando la polizia.

Brescia, si dà fuoco in mezzo alla strada: i passanti intervengono

Forse una drammatica delusione d’amore; forse la disperazione ormai insostenibile che si trascinava di giorno in giorno senza lasciar intravedere lo spiraglio di una possibilità di recupero, una via d’uscita; fatto sta che un uomo questa mattina ha scelto di farla finita: e in un modo terribile. Si agirava da solo, di buon mattino, con aria assorta e sguardo perso quando, in base a quanto riferito dalle persone presenti sulla scena che sono poi intervenute per aiutare il 52enne, mentre incedeva con passo lento lungo il marciapiede accanto alla stazione ferroviaria, all’altezza di un bar si è dato fuoco. Le fiamme hanno preso il sopravvento, ma non hanno scoraggiato i presenti in strada a intervenire per cercare di domare il fuoco il più possibile, e il prima possibile. Ora l’uomo versa in gravi condizioni, al limite della disperazione: quella stessa disperazione che lo ha indotto a provare a farla finita tra le fiamme.