Di Maio e Salvini chiedono aiuto al popolo, per “Repubblica” è fascismo…

giovedì 11 ottobre 14:34 - DI Antonio Marras

Matteo Salvini ha chiarito subito che non intende chiedere le fedi d’oro alle moglie italiane per finanziare il deficit, come fece Mussolini nel periodo di massimo sacrificio dell’Italia a causa dell’embargo, ma un aiuto al popolo sì, perché no? L’idea è quella di chiedere ai rispamiatori italiani di investire sui titoli di Stato tricolore e non quello stranieri, per aiutare l’Italia ad abbassare lo spread. Apriti cielo, di che si tratta?

Li chiamano “Bot People“, li usano anche altri paesi, ma quel richiamo all’aiuto popolare, condiviso anche dall’altro vicepremier Di Maio, ha immediatamente scatenato suggestioni fasciste nei grandi giornali, con la rievocazione di quegli appelli – con tanto di manifesti – che apparvero durante il Ventennio. «Italia autarchica, ultima chiamata per i nostalgici», titola oggi Repubblica su un pezzo di Filippo Ceccarelli, che rievoca “la giornata delle fede” voluta da Mussolini per sostenere la campagna coloniale in Abissinia, gli slogan “Noi andiamo avanti”, “Compriamo prodotti italiani“. La conclusione di Ceccarelli è inquietante: «L’autarchia fu la prova generale della guerra». Di Maio e Salvini coltivano altrettanto bellicose mire o la guerra è già iniziata, ma ai mercati e all’Europa? Ecco cosa dice il leader leghista in un’intervista a Radio Radicale «Non ci saranno né patrimoniali né prelievi dai conti correnti degli italiani». Non chiederemo le fedi nuziali per salvare il paese e non abbiamo intenzione di prelevare dai conti correnti fa tutto parte della fantasia. Faremo l’esatto contrario di quel che ha fatto Monti».

E l’aiuto del popolo? L’appello partirà, ma in direzione dei risparmiatori e con una contropartita interessante: sconti fiscali sui titoli italiani, con la benedizione dei mercati “buoni” e di un sovranismo che non fa rima col fascismo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Giuseppe Tolu 12 ottobre 2018

    Non sarò di certo io ad augurare il licenziamento di tanti operai a causa della chiusura di tale giornale per mancata vendita causata da notizie simili. E sono tante le notizie “simili” di codesto giornalicchio sinistro.

  • maurocollavini@libero.it 12 ottobre 2018

    Gli italiani riprenderanno a acquistare BOT se sarà conveniente; Però ci sono tante cose su cui fare leva per trovare o risparmiare denaro:1) Diminuiamo subito le pensioni d’oro (A quelle con contributi non versati siano ricalcolate ed a quelle con contributi versati siano abbassate ad un massimo di 4 o 5 mila euro mensili netti, perchè che ha potuto versare, nel pubblico tanti contributi ha in pratica rubato. 2) Se non erro vengono versate pensioni anche per extracomunitari che non hanno mai lavorato nel nostro paese; Ebbene togliamogli queste pensioni. 3) DiminuiaMO GLI STIPENDI DEI DIRIGENTI PUBBLICI massimo 10.000 euro mensili netti. Diminuiamo gli stipendi di parlamentari e magari anche il loro numero. Vedrete che alla fine troverete il cerchio della manovra con buona pace degli italiani e dei mercati.

  • Giuseppe Forconi 12 ottobre 2018

    Filippo Ceccarelli, solo le stron…. di un ignorante comunista, avallato da un giornale che farebbe meglio a chiudere bottega e vergognarsi di chiamarsi REPUBBLICA, poi quale non si sa’, possono scrivere delle boiate simili, neanche il piu’ grosso ignorante farebbe tale paragone.

  • roccoangela60@yahoo.it 11 ottobre 2018

    Prima o poi questo giornale chiuderà e i suoi giornalisti di sinistra saranno a spasso…

  • francoetoile@hotmail.com 11 ottobre 2018

    Gli Italiani di buon senso capiranno e si comporteranno di conseguenza. Questi 4 disperati, comunisti, pro immigrazione selvaggia, che proteggono i centri sociali, questi 4 disperati ex sessantottini che hanno fatto danni a piu’ non posso, questi 4 disperati anti -popolo che credono di appartenere ad una razza eletta formata da pseudo intellettuali, appecorinati alle elite, che ci vogliono schiavi e sottomessi, questi 4 disperati che si sono sempre “aggiustate le leggi” a loro comodo schiattassero ululando alla luna le loro frustrazioni. La pacchia e’ finita pure per le m******!!!

  • max.bialystock@libero.it 11 ottobre 2018

    anche questo…ben fatto!