Crollo scala mobile, la Raggi dice “i tifosi ballavano”. Ma un video la smentisce (video)

Nessun salto, nemmeno un coro da parte dei tifosi al momento del crollo della parte superiore della scala mobile alla stazione della metro “Repubblica” a Roma lo scorso martedì. Almeno a giudicare dal nuovo video pubblicato da Cska fans against racism, pagina Facebook di un gruppo di supporter russi, che mostra il collasso della scale mobile da un’altra angolazione. A dare la notizia choc della responsabilità dei tifosi del Cska Mosca era stata a caldo la sindaca di Roma Virginia Raggi.

A smentire la sindaca il fimato di un tifoso rimasto direttamente coinvolto nell’incidente che ha provocato 24 feriti, di cui 4 gravi (a un russo è stato amputato un piede), in un orario di massimo affollamento. All’improvviso – si vede nel video a tratti molto crudo – gli scalini della scala mobile prendono velocità come impazziti e in pochi secondi decine di corpi si ammassano tra le lamiere, in fondo alla gradinata. Le immagini del video postato su Facebook dimostrerebbero che le vittime non fanno nulla per causare la tragedia.  Alla luce del nuovo filmato i tifosi russi avrebbero chiesto incredibilmente le scuse di Matteo Salvini, che subito dopo l’incidente aveva detto “c’erano decine di ubriachi che facevano casino” riportando la versione della Raggi, e non le scuse della sindaca grillina di Roma.