Cdu, come sarà il dopo-Merkel? Spunta Merz, il candidato che guarda a destra

È cominciata la corsa per la successione di Angela Merkel alla guida della Cdu. Tra i primi a scaldare  i muscoli è Friedrich Merz, che ha ufficialmente  lanciato ufficialmente la campagna in vista del congresso cristiano-democratico che designerà il nuovo leader del partito . “Angela Merkel merita rispetto e riconoscenza per i risultati ottenuti in 18 anni ai vertici del partito – ha detto Merz – La Cdu ha ora l’occasione di riposizionarsi e scegliersi una nuova leadership. Dopo attenta considerazione e numerosi colloqui, ho deciso di correre per la presidenza dell’Unione cristianodemocratica di Germania al congresso federale del partito ad Amburgo”. “Abbiamo bisogno di un nuovo inizio e di un rinnovamento del blocco conservatore con leader giovani e di esperienza – ha aggiunto – Sono pronto ad assumermi la responsabilità ed al tempo stesso a fare di tutto per rafforzare la coesione interna e la sostenibilità della Cdu Germania”.

Sono parole che fanno chiaramente intendere che Merz si propone di cambiare il linea al partit. Critico  in passato critico nei confronti della  Merkel, l’aspirante leader ha il sostegno della destra e degli elementi più conservatori del partito. È stato parlamentare europeo dal 1989 al 1994, anno in cui è entrato al Bundestag, divenendo in anni  successivi capogruppo della Cdu.  Merz ha 63 anni e, oltre che uomo politico, è anche  avvocato,