«Basta insulti liberi al nonno sul web». Alessandra Mussolini denuncia tutti

«Attenzione, chi posta sui social immagini o frasi per offendere Benito Mussolini potrebbe essere denunciato alla Polizia Postale». Alessandra Mussolini, nipote del Duce, non ci sta ad assistere alla quotidiana ondata di insulti contro Benito Mussolini che si scatena suo social, a cominciare da Fb. Nel nome dell’antifascismo, in Italia, è consentita qualsiasi cosa, anche il “vilipendio” del cadavere di un uomo politico in cui tanti italiani si sono riconosciuti. Questo, per Alessandra Mussolini, non è più ammissibile e lo scrive su Twitter e Facebook: «Legali al lavoro per verificare il “politically correct” di FB e altri social nei confronti di immagini e/o frasi offensive nei confronti di Benito Mussolini: monitoraggio e denuncia a Polizia Postale».

La Mussolini, europarlamentare di Forza Italia intenzionata a passare con la Lega, secondo indiscrezioni, solo qualche giorno fa è stata protagonosta di una rissa televisiva con Alan Friedman scoppiata nello studio di L’Aria che tira, dove aveva risposto per le righe al giornalista americano dandogli dello stronzo. Proprio Friedman, con spirito provocatorio e credendo di offenderla, aveva ammesso di non essere stupito dalla sua posizione ricordandogli la parentela con il dittatore.