Arriva la pace fiscale: ecco tutte le condizioni per usufruirne

Arriva la pace fiscale: Dopo la tensione di questi giorni nel governo giallo-verde, alla fine l’accordo è stato trovato. L’intesa è scaturita dal vertice tra Conte e i vicepremier Di Maio e Salvini che si è svolto questo pomeriggio prime del Cinisglio dei ministri.

Ecco ile conditio in per accedervi.  Bisognerà innanzi presentare una dichiarazione integrativa con la quale sarà possibile integrare fino ad un massimo del 30% in più rispetto alle somme già dichiarate con un tetto massimo di centomila euro di evasione.

Per rottamare le cartelle pendenti il contribuente dovrà però  essere in regola con la dichiarazione dei redditi. Chi non ha presentato il 730, quindi, non portà chiedere nessuno sconto sulle sanzioni per gli importi non pagati fino ad un massimo di 100mila euro. Per quanto riguarda le aliquote, la bozza del decreto prevede percentuali variabili in base all’importo da sanare. Non ci sarà alcunsalvacondotto per gli evasor “, dicono fonti viciene a Luigi Di Maio confermando che ci sarà una norma per l’arresto degli evasori