Allegri difende il suo attaccante: «Ronaldo? Grande professionista dentro e fuori dal campo»

venerdì 5 ottobre 13:57 - DI Redazione

«Cristiano Ronaldo? Sta bene. Riguardo alle vicissitudini, io lo conosco da tre mesi, quello che posso dire è che in 15 anni di carriera ha mostrato grande professionalità dentro e fuori dal campo e serenità dentro e fuori dal campo». È una difesa a tutto tondo del campione portoghese quella del tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri parlando delle condizioni dell’attaccante alla vigila della sfida con l’Udinese.

Allegri: Ronaldo è un grande professionista

Cr7, infatti,  è tornato protagonista, suo malgrado, anche delle cronache extrasportive, per il presunto stupro del 2009, denunciato sull’onda del #metoo dalla modella americana Kathryn Mayorga, presso una corte del Nevada. Un’accusa che, secondo la stampa britannica, se non si sgonfierà, potrebbe costargli la sponsorizzazione di alcune aziende statunitensi. La stessa Nike, il colosso con cui Cristiano Ronaldo ha un contratto a vita, si è detta «molto preoccupata per le accuse inquietanti». Per Allegri, invece, non ci sono ombre: «È giusto che Cristiano Ronaldo venga protetto, perché è un momento delicato, ma lui è concentrato per fare bene», scrive il ct della Juve su Twitter, «le vicende asseritamente risalenti a quasi 10 anni fa, non modificano questa opinione, condivisa da chiunque sia entrato in contatto con questo grande campione». Vedo Cristiano «sereno», ha aggiunto il tecnico bianconero, «ieri ha fatto un buon allenamento». Acqua sul fuoco anche sulla mancata convocazione nella Nazionale portoghese del cinque volte pallone d’oro. «Sapevo della Nazionale, ha concordato di non andarci col Ct e col presidente della Federazione…». Come a settembre, infatti, Cr7 salterà le partite della sua nazionale anche a ottobre. E non ci sarà neppure a novembre. Il ct Santos non l’ha convocato per la partita di Nations Cup contro la Polonia e per l’amichevole con la Scozia dell’11 e 14 ottobre, e ha annunciato che lo lascerà a casa anche per i due match successivi di Nations Cup, contro Italia e Polonia. Tutto concordato con il supercampione.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *