Al Pronto soccorso rifiuta le chiamate per giocare ai videogame (video)

Troppo preso dal videogioco, non risponde alla telefonata e a un certo punto la rifiuta schiacciando un tasto. È documentato in questo video girato la notte tra giovedì e venerdì al Pronto soccorso dell’ospedale Mellino Mellini di Chiari, in provincia di Brescia. Un operatore di turno sembra essere troppo attento a un videogame. A denunciare la cosa alcuni pazienti del nosocomio, che hanno raccontato di una pausa molto lunga, davanti allo schermo.  «Un atteggiamento gravissimo – dice Mauro Borelli, direttore generale dell’Asst Franciacorta -. Io e il dirigente del Pronto soccorso avvieremo subito un’indagine interna per capire».

VIDEO DAL GIORNALE DI BRESCIA

E’ accaduto nella notte tra giovedì e venerdì scorsi. «Ringrazio chi mi ha mandato la segnalazione – dice il direttore generale dell’Asst di Franciacorta Mauro Borrelli – ho appreso quanto accaduto solo ieri alle 11. Sono basito da questa cosa. Ho già attivato il consiglio di disciplina che esaminerà la vicenda e che poi proporrà alla direzione i dovuti provvedimenti. Quello di Chiari è un pronto soccorso con 48mila accessi all’anno, estremamente importante, fatto da persone perbene ce he lavorano sodo. Anche loro sono arrabbiati, perché il comportamento di una persona offende l’operato di tutti».

Avviata un’indagine interna al Pronto soccorso

Dall’uniforme indossata, che è bianca, potrebbe trattarsi di un operatore socio sanitario. Sono già state avviate indagini interbe per capire se si tratti della prima volta che accade e per capire per quanto tempo l’uomo ha giocato e se il computer aziendale fosse online. Sarà anche appurato se la telefonata arrivasse da un numero di emergenza o da una linea interna.