Vittoria di Fratelli d’Italia: approvata la legge Meloni salvabebè (video)

martedì 25 settembre 19:10 - di Guido Liberati

Flash mob di Fratelli d’Italia davanti a Palazzo Madama per festeggiare l’approvazione definitiva della legge Meloni salvabebè. Il Senato infatti ha approvato con 261 sì, nessun voto contrario e un astenuto, il ddl. Il provvedimento, che non è stato modificato rispetto alla Camera, diventa legge. «È un orgoglio dare il mio nome a una legge così importante – ha commentato la Meloni – Siamo la prima nazione al mondo a legiferare su questo tema, ci aspettiamo che nella manovra finanziaria ci siano gli incentivi per aiutare le famiglie all’acquisto dei dispositivi».

Legge salvabè in vigore dal 1° luglio 2019

Il ddl, volto a prevenire l’abbandono accidentale dei bambini in auto, modifica l’articolo 172 del codice della strada in materia di uso delle cinture di sicurezza e dei sistemi di ritenuta per bambini. La legge sarà in vigore comunque entro il 1° luglio 2019, anche se spetta al ministero delle Infrastrutture, entro 60 giorni dall’entrata in vigore della norma, l’emanazione di un decreto con la definizione delle caratteristiche tecnico-costruttive e funzionali del dispositivo di allarme.

Seggiolino salvabebè obbligatorio per i minori di 4 anni

La nuova legge dispone che il conducente che trasporta un bambino di età inferiore ai quattro anni deve assicurarlo al sedile con un sistema di ritenuta con allarme volto a prevenire l’abbandono del bambino. La sanzione per la mancata osservanza dell’obbligo va da 81 a 326 euro di multa e in caso di recidiva nell’arco di due anni è prevista la sanzione accessoria della sospensione della patente da 15 giorni a due mesi.

Agevolazioni fiscali per l’acquisto dei dispositivi salvabebè

L’articolo 3 prevede che al fine di agevolare l’acquisto di dispositivi di allarme volti a prevenire l’abbandono dei bambini nei veicoli con appositi provvedimenti normativi possano essere previste agevolazioni fiscali, limitate nel tempo, nel rispetto della normativa europea sugli aiuti di Stato. Prevista anche un’adeguata campagna informativa pubblica.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Pat021954@gmail.com 26 settembre 2018

    Renzi Al di lla di Di Maio te SEI UN BURATTINO.
    Ne hai dette di ogni su.dignità ecc ecc e poi non ne hai mantenuta una. Lasciatelo dire da una Fiorentina che votava PD

  • Roberto Bello 26 settembre 2018

    Da quando, per la prima volta in vita mia, ho votato per Giorgia Meloni (a 18 anni votai convintamente DP), sono stato d’accordo con ogni atto, con ogni proposta di Meloni. Non questa volta! Deve far riflettere che abbiano votato a favore i senatori del pd e leu… Non è un caso. Questa legge è nel solco del mainstream che ci avvolge e formatta dal 1989. L’ideologia, contro la quale ci opponiamo insieme, quella della spersonalizzazione, della distruzione delle identità, della svalutaziome dei Padri e della Patria (la terra dei Padri) si esprime anche così: la deresponsabilizzazione delle persone. Un Padre o una Madre che “dimenticano” il proprio figlio in auto non devono essere più padri o madri. Il supporto elettronico contro il menefreghismo lo consente e lo rende etico rendendoci meno umani e più robot. Esattamente quello che vogliono i padroni del mondo, i cui camerieri infatti (pd, leu, ecc) hanno votato a favore

  • max.bialystock@libero.it 26 settembre 2018

    sono molto contenta, si evidenzi il buon senso delle proposte di FDI
    W FDI, W On.le Meloni.