Udine, anziano trovato ucciso in casa con una coltellata: sospettato il figlio

Tragedia in provincia di Udine. A Peonis, piccolissima frazione di Trasaghis, un anziano ex titolare di un ristorante a Pozzuolo è stato ucciso con una coltellata. La vicenda ha ancora contorni non definiti ed è da chiarire, così come il movente. Sul posto sono giunti  il pm Elena Torresin della procura di Udine con il medico legale Antonello Cirnelli, oltre ai carabinieri. L’arma che lo ha ucciso è stata trovata nell’abitazione. Come riporta il Gazzettino, l’attenzione degli investigatori si è inizialmente concentrata sui figli dell’uomo, trovati nella casa dell’orrore e rimasti all’interno con gli inquirenti, uno dei quali sarebbe un poliziotto sospeso dal servizio e con problemi di dipendenza da alcol. Da qui l’ipotesi che uno dei figli avesse litigato con il genitore e l’avesse ucciso in un momento di raptus. Ma questa pista è sembrata sempre meno certa, sull’intera vicenda ha cominciato ad aleggiare anche il sospetto di un suicidio. L’intera famiglia dell’uomo, la moglie e i due figli, sono stati ascoltati dalle autorità. Gli investigatori non escludono quindi anche l’ipotesi che l’uomo si sia suicidato. Il medico legale durante le prime verifiche sul corpo della vittima ha trovato un’unica, profonda e ampia, ferita da arma da taglio con eviscerazione.