Scintille a Vienna: Salvini parla. E il ministro lussemburghese: «M…» (video)

venerdì 14 settembre 12:17 - di Alberto Consoli

 

 

Pesante battibecco fra Matteo Salvini e il collega lussemberghese Asselborn durante l’intervento alla Conferenza di Vienna sulla sicurezza e l’immigrazione. Il ministro italiano all’interno di un lungo discorso che ha toccanto anche l’invio di commissari Onu, a un certo punto, ha detto  che l’Italia non ha «l’esigenza di avere nuovi schiavi per soppiantare i figli che non facciamo più» e Asselborn lo ha interrotto più volte per poi farsi scappare un commento veramente becero: «Merde alors». Ecco che bella gente circola in Europa Il video in cui avviene il battibecco è stato postato dallo stesso Salvini sul suo profilo Facebook.

Salvini stava articolando un ragionamento: «Ho sentito da qualche collega dire che c’è bisogno di immigrazione perché la popolazione europea invecchia, io ho una prospettiva completamente diversa. Io penso di essere al governo e di essere pagato per aiutare i nostri giovani a tornare a fare quei figli che facevano qualche anno fa e non per espiantare il meglio dei giovani africani per rimpiazzare i giovani europei che per motivi economici oggi non fanno più figli. Magari in Lussemburgo – ha proseguito Salvini – c’è questa esigenza, in Italia invece abbiamo l’esigenza di aiutare i nostri figli a fare degli altri figli e non ad avere nuovi schiavi per soppiantare i figli che non facciamo più. Siamo assolutamente disponibili a dialogare con tutti».

A questo punto, il ministro lussemburghese – di quel Lussemburgo paradiso fiscale- ha perso il senno e l’educazione: «Io sono il ministro del Lussemburgo e controllo le mie finanze, voi in Italia dovete occuparvi dei vostri soldi per aiutare a dare da mangiare ai vostri figli». Che eleganza, che ipocrisia. Molto controllata la replica di Salvini a un’offesa in grande stile: «Rispondo pacatamente al suo punto di vista che non è il mio. Se in Lussemburgo avete bisogno di nuova immigrazione, in Italia preferisco aiutare gli italiani a tornare a fare figli».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • stefano.milanovic@gmail.com 15 settembre 2018

    Bravo Salvini! Hai dato una severa lezione al nipotino dei nordici barbari. Non si discute con certa gente la si umilia come hai fatto tu, con pacatezza, eleganza ed un certo qual disprezzo. Però ricorda quanto diceva Edmund Burke :” Esiste un limite oltre il quale la pazienza non è più una virtù”

  • Roccoangela60@yahoo.it 15 settembre 2018

    Bravo Salvini!

  • Giuseppe Forconi 15 settembre 2018

    Asselborn !!!! chi e’ costui ?? Naturalmente fa p[arte della prepotenza della UE. Vediamo se c’e’
    un responsabile che possa mettere a tacere questi soggetti ogni qual volta l’Italia ha da dire qualche cosa. A cosa serve questo mostro di UE se non c’e’ disciplina ????????

  • 15 settembre 2018

    Un commento becero da un individuo becero…senza educazione e rispetto per le persone…

  • sidellupo@virgilio.it 14 settembre 2018

    Il deficiente ha bevuto troppo!!! L’alcool è una cattiva bestia per chi deve tirare a campare nel rappresentare il suo paese presso la baraccopoli UE.

  • gdetoffoli@yahoo.it 14 settembre 2018

    Spiacente ma non condivido un et del taglio della notizia così come viene veicolata in Italia. Si è trattato di una aggressione da parte di Asselborn al Ministro degli Interni Salvini con modi che sarebbero sfociati in una rissa se fosse stata in una assemblea condominiale da cui sembrava provenire! Modi e parole erano quelli di un bovaro al mercato delle vacche ! Ho apprezzato l’autocontrollo del Ministro. Ritengo che sarebbe giusto l’intervento della diplomazia per chiarire a pezzenti come Boscovici, Asselborn e l’eterno ubriaco che non gli è consentito solo perché abituati a Mattarella, Gentiloni, Renzi, Tajani e gente simile che ubbidiva ! Certo gentaglia come il bovaro lussemburghese sodale di soros
    soffre del cambio di ruolo italiano impresso da Salvini e da in escandescenze insopportabili.
    Grande Matteo Salvini

  • Giuseppe Tolu 14 settembre 2018

    Non riesco a capire, come mai si siano messi in testa, il particolare dell’avere per forza immigranti africani in Europa; tenuti poi, come del resto vediamo, a delinquere. E il particolare ancora più grande è che a questi burocrati pare che tutto questo non importi proprio un bel niente. Eppure spacciano, rubano, violentano donne e uomini e pure ammazzano. Ma perché tutto questo! Ma non si possono aiutare a casa loro? Mio nonno e mio padre hanno iniziato con la zappetta e alcune sementi. Facciamo avere loro pannelli fotovoltaici, quindi energia gratis, ci sono grandissimi fiumi da poter dissetare chissà quante persone e non si può attingere acqua tramite motopompe fornite assieme ai pannelli, per poter irrigare dei campi? Poi pian piano ci si portano animali vari con trattori, insegnar loro a fare i muratori e così via. Pura utopia, meglio averli sotto controllo in Italia, a delinquere e a oziare giorno e notte. Mah!

  • Laura Prosperini 14 settembre 2018

    capirai pura le pulci hanno la tosse
    eppoi sti banchieri…
    industializziamo al massimo con processi innovativi
    tutta l’Italia (a cominciare dal Sud) e poi vediamo
    se ai nostri bei figli non viene voglia di procreare!!!
    Italia ancora più industrie, innovative, in ogni settore
    dobbiamo essere perfettamente autarchici no per nostalgia (che comunque solo noi abbiamo) ma anche e sopratutto per mostrare di cosa è capace la gente Italica e la nostra amata Patria
    Via il trentennio buio del liberismo a favore dei raptors stranieri (che non hanno le nostre radici culturali e religiose) facciamo luce sulla nostra capacità, cultura e bellezza.
    Cominciamo da subito
    Non solo Turismo (che va comunque bene) ma Industri originali ed innovative!!!

  • roma1970.g@libero.it 14 settembre 2018

    Bravo Salvini così ci si fa rispettare e sentire in Europa. Avanti così il Popolo D’Italia è con te .??