Presidenza Rai, dal Cda via libera a Foa. La parola passa alla Vigilanza

venerdì 21 settembre 12:23 - DI Redazione

Via libera dal Cda della Rai al Foa bis. Il consiglio d’amministrazione riunitosi a Viale Mazzini ha votato la nomina a presidente di Marcello Foa, con 4 voti a favore, un voto contrario e un astenuto. Ora, per diventare effettiva, la nomina del presidente dovrà ottenere il parere favorevole di una maggioranza qualificata (almeno i due terzi) della commisisone di Vigilanza, il cui voto è atteso per la prossima settimana.

A votare contro è stato il consigliere d’amministrazione Rita Borioni, mentre ad astenersi è stato il consigliere Riccardo Laganà. Foa non ha partecipato al voto per ovvi motivi di opportunità. Mentre i quattro voti favorevoli sono stati espressi da Igor De Biasio, Giampaolo Rossi, Beatrice Coletti e dall’ad Fabrizio Salini.

È la seconda volta che Marcello Foa viene votato per la presidenza del Cda. Era già accaduto il 31 luglio scorso (sempre con voto a maggioranza), ma poi il primo agosto la nomina non aveva ottenuto il placet della Vigilanza, dove sia Pd che Leu e Forza Italia non avevano votato. Il voto di oggi segue l’approvazione, avvenuta mercoledì scorso, di una risoluzione della stessa Vigilanza che invitava il Cda di Viale Mazzini a procedere alla nomina del presidente dell’azienda entro mercoledì prossimo, senza escludere la candidatura di Marcello Foa.

La risoluzione, approvata con i voti a favore di Lega, M5S e Fratelli d’Italia, l’opposizione di Pd e Leu e l’astensione di Forza Italia, invitava anche il presidente in pectore a presentarsi in audizione a San Macuto prima del nuovo voto che dovrà rendere effettiva la nomina. Questa volta dovrebbero essere i voti di Forza Italia a permettere l’approvazione del parere positivo su Foa con una maggioranza dei due terzi della commissione.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *