Licenziata la pasionaria Atac che tifava M5s: “Sono diventata scomoda”

martedì 25 settembre 14:39 - DI Carlo Marini

ù

Micaela Quintavalle è stata licenziata dall’Atac. La sindacalista simbolo dell’Atac e della protesta grillina contro i sindaci precedenti, è stata fatta fuori proprio dall’azienda capitolina a guida 5 Stelle. A dare l’annuncio la stessa Quintavalle, in un commosso video su Facebook.  La Quintavalle, che aveva costruito dal nulla un sindacato interno sostenuto dal M5s, veniva data come possibile candidata alle amministratie e alle politiche.

Quintavalle, una spina nel fianco dell’Atac

Come è possibile che l’astro nascente del Movimento, la possibile nuova Roberta Lombardi o Paola Taverna sia diventata invisa alla Raggi. La spiegazione è banalotta e riporta il Movimento nelle dinamiche dei vecchi partiti. Quintavalle è in quota Marcello De Vivo, già candidato sindaco prima della Raggi, temuto nemico interno della sindaca. Far fuori lei è un segnale all’avversario. Una vera e propria faida. Così che la Quintavalle ha commentato: “E meno male che questo doveva essere il governo del cambiamento”…

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *