Ladre seriali rom pedinavano i turisti da S. Pietro a Piazza di Spagna: arrestate

venerdì 14 settembre 13:40 - di Alessandro Giuliani

Due carabinieri fuori servizio della stazione Roma-San Lorenzo in Lucina hanno arrestato 2 ladre rom, entrambe 22enni e senza fissa dimora, con l’accusa di furto aggravato in concorso. I Carabinieri, mentre passeggiavano in abiti civili in zona San Pietro, hanno notato e riconosciuto le giovani ladre, note per le loro precedenti “imprese”, e hanno deciso di seguirle utilizzando uno scooter privato. Le hanno seguite e arrestate a piazza di Spagna.

Dopo un sospetto girovagare tra passanti e turisti, le due rom sono passate all’azione in via di Capo le Case, in prossimità di piazza di Spagna, quando hanno avvicinato una turista russa di 27 anni e l’hanno derubata del portafogli contenente denaro, una carta di credito e documenti personali. I Carabinieri, a quel punto, sono intervenuti bloccando le due rom tra i passanti e recuperando l’intera refurtiva. I militari hanno poi richiesto l’assistenza di una pattuglia per portare le arrestate in caserma, dove sono state trattenute in attesa del rito direttissimo.

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Caesar 14 settembre 2018

    Un plauso alle forze dell’ordine.
    Spero non capiti il solito giudice sinistroide buonista, cancro di questa povera nazione.

  • Gio 14 settembre 2018

    …e quindi rilasciate e libere di continuare a rubare. A quando una legge che consenta finalmente di tenere in galera per qualche annetto questa feccia ? A quando una legge che consenta l’espulsione dei rom ? A quando una legge che consenta alle vittime di tentato furto di reagire e sparare alla zingara di turno ?