La Lucarelli “stritola” la Pausini per l’insulto sessista all’ex amica: «Fai pietà»

L’epiteto che Laura Pausini si è lasciata sfuggire durante un concerto non è passato inosservato a Selvaggia Lucarelli, che ha scritto un post al vetriolo contro la cantante. Durante il concerto tenuto al Forum di Assago, Laura Pausini ha lanciato un insulto contro una sua ex amica mentre cantava Frasi a Metà. Quel “tr…” neanche troppo sussurrato non è sfuggito a nessuno. La sera successiva si è scusata, ma il danno è stato fatto e sempre via Fb Selvaggia Lucarelli procede con un’invettiva al vetriolo.

«Immagino – scrive la Lucarelli – che i “troia” a caso sulla sua bacheca fb non mancheranno quotidianamente e che non le piacciano. Immagino che desideri un mondo in cui non daranno a sua figlia della troia perché si mette un rossetto rosso o esprime un qualunque pensiero. Immagino – continua – che quando rimproverava Bernardini, il conduttore di tv talk, che qualche mese fa aveva parlato (innocentemente) di suoi “ammiccamenti sul palco” perché le sembrava cosa da non dire a una donna, intendesse dire che le sembrava un pensiero sessista. Ecco. L’insulto sessista rivolto a una donna da una donna – sottolinea – è sempre un insulto sessista». E conclude: «L’avesse detto un uomo di questi tempi, gli avrebbero già annullato i prossimi concerti».