Il governo: non ci saranno aumenti dell’Iva. Di Maio: fidatevi, i soldi ci sono

giovedì 20 settembre 17:24 - DI Redazione

L’ipotesi di un aumento dell’Iva? “Non abbiamo mai contemplato l’ipotesi di aggravare le posizioni dei contribuenti, dei cittadini, quindi rimodulare gli oneri economici in termini così significativi. Non è di attualità”. Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte durante la conferenza stampa a Salisburgo per la riunione informale dei Capi di Stato e di governo dell’Ue.

La categorica smentita di Giuseppe Conte giunge dopo che il quotidiano Repubblica, oggi, aveva titolato su un piano del Tesoro volto a far scattare un aumento dell’Iva per poi utilizzare le risorse ricavate per ridurre l’Irpef. Il viceministro dell’Economia Massimo Garavaglia aveva spiegato che si tratta solo di un’ipotesi di lavoro. Da accantonare, evidentemente, dopo le parole di Conte.

Il premier ha anche replicato all’Ocse, che ha tagliato a +1,2 la stima del Pil dell’Italia per il 2018. “Io so – ha detto Conte – che stiamo facendo una riforma strutturale e una manovra seria: noi vogliamo essere credibili, innanzitutto per i nostri cittadini e poi lo saremo anche per i mercati. Sappiamo come stiamo lavorando e non ci preoccupano valutazioni”. Infine Conte ha detto che le elezioni europee non causeranno alcun “sobbalzo rispetto a questa esperienza di governo”.

Il vicepremier Luigi Di Maio in un post su Facebook ha ribadito che la manovra avrà l’obiettivo di migliorare il benessere degli italiani in linea con gli obiettivi del governo del cambiamento: “Sono cambiate molte cose da quando eravamo all’opposizione ad oggi che ci troviamo al Governo, ma non è mutato l’obiettivo principale, che è quello di migliorare la vita degli Italiani. E fidatevi, per fare tutto questo i soldi ci sono e li useremo al meglio per riacquistare quei diritti che le vecchie riforme hanno annullato”.

 

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *