Apocalisse a nord di Boston, esplosioni di gas e incendi: 1 morto, 16 feriti (VIDEO)

Un boato assordante. Il fragore, e poi fiamme, fumo, e panico: sono decine le esplosioni e gli incendi che hanno funestato il Massachusetts nelle ultime ore, esplosioni e incendi – ha spiegato tra gli altri la Cbs in una lunga diretta – dovuti a fughe di gas sulla cui natura si sta ancora indagando. E tra gli schieramenti scesi in campo per svelare le cause di un’apocalisse di gas che nello Stato americano ha colpito soprattuto  le cittadine di Lawrence, North Andover e Andover, si segnala anche la significativa presenza dell’Fbi. Intanto, si apprende che dopo una serie di esplosioni a raffica che hanno messo in ginocchio diverse cittadine a nord di Boston, sarebbe di un morto e di decine di feriti il bilancio approntato dagli operatori e dai soccorritori in campo.

Massachusetts, fughe di gas, esplosioni a raffica e decine di incendi

Nessuna ipotesi esclusa esclusa, dunque, anche se, a quanto si apprende per esempio dal sito dell’Askanews, «le esplosioni sarebbero state innescate da un eccesso di pressione del gas metano», e soprattutto che «la compagnia Columbia Gas ha chiesto ai propri utenti di lasciare le case fino a nuovo ordine… Di più: «Secondo la Polizia dello Stato del Massachusetts le condutture di gas sono state depressurizzate dall’azienda. Le squadre di emergenza hanno risposto a più di 39 indirizzi diversi dove si è verificata un’esplosione o un incendio».

Il bilancio: un morto, 16 feriti e centinaia di persone evacuate

E ad oggi, dopo ore e ore di interventi e segnalazioni, di paura e allarme, il bollettino redatto nei vari quartieri delle cittadine coinvolte ridotte a campo di battaglia, parla di un 18enne morto e di almeno 16 altre persone rimaste ferite nella sconcertante serie di incendi e fughe di gas che ha stravolto buona parte delle città a nord di Boston, dove decine di case e uffici risultano ormai distrutti dalle fiamme. Non solo: secondo quanto riferito dalla polizia del Massachussets, sono stati registrati 39 incidenti con incendi ed esplosioni, mentre in un tweet successivo hanno fatto sapere di essere stati chiamati in almeno 70 casi, in alcuni dei quali è stata lamentata forte puzza di gas. Tutti i residenti, centinaia, sono stati invitati a lasciare le loro case. E per ora è mistero: ma si indaga con veemenza sulle possibili cause di un disastro improvviso.