Rubavano in negozi di lusso nel centro di Roma: arrestati 4 cileni

Rubavano in negozi di lusso. Nel cuore di Roma. Ma alla fine sono stati beccati e arrestati. Nel corso dei quotidiani servizi nelle vie dello shopping del centro storico capitolino, i Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina hanno arrestato quattro cittadini cileni, di età compresa tra i 24 e 49 anni, domiciliati a Ladispoli, con l’accusa di furto in concorso. Il gruppo, fingendosi clienti, si è introdotto in due boutique di lusso, in via dei Condotti, e dopo aver rimosso le placche antitaccheggio, asportavano capi di abbigliamento del valore complessivo di oltre 6.100 euro, nascondendoli all’interno di panciere elastiche indossate sotto i vestiti. I Carabinieri, che li tenevano d’occhio avendo notato i loro movimenti sospetti, li hanno fermati per un controllo, recuperando la refurtiva. La successiva perquisizione nella loro abitazione, ha permesso ai Carabinieri di rinvenire altra refurtiva, numerosi capi di abbigliamento griffati del valore complessivo di circa 10.000 euro, ritenuti provento di analoghi reati. Anche i turisti rubano. Cosicchè, nel corso dei quotidiani controlli, i Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina hanno successivamente arrestato un 18enne e denunciato un 17enne, entrambi turisti tedeschi, che avevano asportato varia merce, del valore di oltre 1.100 euro, da un negozio di via del Tritone.