Roma, botte da orbi a Fontana di Trevi: incredibile rissa tra turisti per un selfie

venerdì 10 agosto 8:41 - DI Paolo Sturaro

Una discussione iniziata per futili motivi, tra una ragazza olandese di 19 anni, E.F., e una italo-americana di 44 anni, P.E., si è trasformata in pochi minuti in una rissa tra due famiglie di turisti in visita a Roma. Solo grazie all’intervento dei Vigili urbani del I Gruppo “ex Trevi” è stato possibile sedare la lite violenta. È successo nell’area di Fontana di Trevi. Ognuna delle due turiste voleva farsi un selfie in un preciso punto a ridosso della fontana, ritenuto il posto migliore per riprendere il monumento alle loro spalle. Le due hanno iniziato a spintonarsi e a prendersi a schiaffi e pugni, con il supporto dei rispettivi familiari, che immediatamente si sono uniti alla lotta. In totale otto persone, tra cui tre ragazze minorenni, due americane di 17 anni, rispettivamente figlia di P.E. ed una sua amica, e una tredicenne, sorella della turista olandese. Sono intervenuti due caschi bianchi, che si trovavano in servizio sulla piazza di Fontana di Trevi, a calmare gli animi delle famiglie ma la tregua è durata pochi minuti. Il gruppo ha infatti ripreso a picchiarsi tanto che gli agenti hanno dovuto richiedere l’aiuto di altre due pattuglie. L’intervento degli agenti ha posto fine ad un lite che avrebbe potuto generare conseguenze e lesioni ben più gravi. I turisti, condotti presso gli uffici di via della Greca, hanno riportato solo alcune contusioni, per le quali non si è reso necessario l’assistenza medica. L’autorità giudiziaria ha disposto nei loro confronti la denuncia per violenza e minacce.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • 11 agosto 2018

    100% 100% corretto Laura!!!

  • max.bialystock@libero.it 10 agosto 2018


    Sovranismo, Stato Nazione crea tra cittadini un vincolo che prescinde da ceto sociale, ricchezza, capacità o handicap personali: la COMUNITÀ nazionale.

    Globalismo, società aperta, no border e liberismo economico
    mirano a distruggere comunità e sostituirla con

    Individualismo in generale, egoismo, egocentrismo (ed elitarismo dei ricchi). (cit. tw)

    ecco spiegato l’aumento di queste situazioni evidentemnte indice di malessere sociale.

    • info@emozioniumane.it 10 agosto 2018

      Sig.ra Laura…lasci stare le analisi sociologiche. Si tratta solo di arroganza internazionale.