Padre ubriaco guida a folle velocità: muore la figlia di nove anni

Ancora una tragedia in strada, un’altra piccola vita spezzata: una bimba di nove anni perde la vita in un incidente stradale poco dopo le 24 in via dei Frati a Nettuno, una strada interna che dal centro della cittadina balneare porta verso la periferia. Alla guida c’era il padre, un uomo di 39 anni G.M., che guidava ad alta velocità in stato d’ebrezza in direzione Nettuno-Velletri. Ha perso il controllo della sua Bmw 320 finendo contro un palo della luce, poi all’interno di una cunetta ed infine si è cappottato più volte sulla strada. All’interno della macchina c’erano le sue due figlie, Nicole di 9 anni, deceduta sul colpo, e la più piccola di 7, rimasta ferita alle gambe e in altre parti del corpo e ricoverata all’ospedale di Anzio.

Le bambine erano trasportate in maccchina, secondo alcune testimonianze, senza cinture e prive del seggiolino di sicurezza. Il padre  è risultato positivo all’alcol test ed era al volante nonostante la patente gli fosse stata revocata da 9 anni, come si apprende dal sito di Repubblica:  si è ribaltato con l’auto ed è rimasto leggermente contuso e dimesso dal pronto soccorso dopo un paio di ore. E stato interrogato dagli agenti della polizia stradale del posto mobile di Nettuno e dai colleghi della sottosezione di Albano. Per lui è scattata subito la denuncia su ordine della procura di Velletri per omicidio stradale. Gli verrà ritirata la patente e sarà denunciato anche per guida in stato di ebrezza. La bimba deceduta avrebbe compiuto  9 a settembre, l’altra bimba trasportata in codice rosso all’ospedale di Anzionon sarebbe in pericolo di vita.