L’appello di Rampelli a Salvini: “In Abruzzo andiamo compatti”

In Abruzzo andiamo compatti: è l’appello di Rampelli a Salvini. Il rischio di una lacerazione nel centrodestra in vista delle elezioni in Abruzzo dopo le dimissioni del presidente della giunta Luciano D’Alfonso, che ha optato per il Senato, non lascia indifferenti i partner tradizionali della Lega. Lega che ha annunciato che alle prossime regionali in Abruzzo correrà da sola. Dentro Fratelli d’Italia, partito che con la leader Giorgia Meloni si è dato da fare per mantenere unita la coalizione malgrado la scelta di Salvini di fare il governo con M5S, il pericolo della divisione delle forze è ben presente. Per questo, mentre dietro le quinte è in corso un meticoloso lavoro di mediazione per evitare l’irreparabile, in grado potenzialmente di creare ulteriori e gravi tensioni anche negli altri governi locali a guida centrodestra, è adesso il vice presidente della Camera Fabio Rampelli che si rivolge direttamente al vice premier. “Mi appello a Salvini -dice l’esponente di Fdi all’Adnkronos- affinché il centrodestra vada compatto in Abruzzo. Bisogna abbandonare le ambizioni di fare fatturati elettorali con fughe solitarie, e bisogna invece dare agli abruzzesi il governo migliore con la coalizione di centrodestra. Abbiamo – conclude Rampelli – tutte le carte per rispondere a questa esigenza”.