Genova, Meloni: «Più coraggio, la rete autostradale va nazionalizzata» (video)

giovedì 16 agosto 17:00 - di Massimo Baiocchi

«Va nazionalizzata tutta la rete autostradale». L’ha dichiarato la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni in un video. «Il governo annuncia di voler revocare la concessione ad Autostrade per l’Italia spa. Alla ripresa dei lavori parlamentari Fratelli d’Italia presenterà una mozione per chiedere al governo maggiore coraggio: chiediamo la nazionalizzazione della gestione della rete autostradale e la revoca di tutte le concessioni, perché è intollerabile che ci siano dei privati che si stiano arricchendo a dismisura su autostrade costruite con soldi pubblici senza reinvestire quanto dovrebbero nell’ammodernamento della rete autostradale. La gestione nazionale è quello che accade in quasi tutta la civilissima Europa ed è quello che accade in Germania».

Commenti

Rispondi a Pino 1° Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • casullisabatino@tiscali.it 20 agosto 2018

    bisogna invertire il senso di marcia..non si può privatizzare il bene pubblico e affidarlo ai lupi dell’economia non tutto può essere monetizzato in uno Stato e rinunciare alla sicurezza dei propri cittadini …non possono essere adottate in uno Stato le teorie strategiche degli imprenditori e dei banchieri perchè una Nazione non deve necessariamente trarre profitti e ne può tagliare i rami secchi che non danno utili, lo Stato deve difendere in tutti i sensi la vita,la sicurezza e la vivibilità civile dei propri amministrati .. condivido la proposta della Meloni

  • francesco-matarazzo@live.it 17 agosto 2018

    Una volta passata la 2 guerra mondiale tutti convinti di organizzare una bella democrazia! E invece, ve li ricordate? la DC o balena bianca, PSI, PSDI, PCI, PSIUP, PRI ovvero l'”arco costituzionale”…tutti d’accordo a spartirsi le poltrone, tante, troppe. E poi il ’68,le BR, e a seguire tutti i disastri fino ad ora degni della più bieca e disordinata Repubblica delle Banane. Tutto un enorme crogiolo culminato con l’ultimo capolavoro: l’entrata nell’EURO! ed ora stiamo godendoci tutta la putrida colatura di questo enorme calderone.

    Comunque forza Meloni e forza Salvini!

    Francesco Matarazzo

  • enrico.zampieri@tin.it 17 agosto 2018

    Privatizzare, come hanno fatto, è stato sostituire un monopolio statale con uno privato. Non possiamo permetterci di dare in pasto a dei famelici brocchi un patrimonio nazionale e rinunciare ai benefici della concorrenza, unico meccanismo che ci metta al riparo dall’assalto dei brocchi che hanno trovato l’America spacciandosi per politici. Non bisogna nazionalizzare ma accertarci che non esistano monopoli inamovibili creati proprio da chi, per di più poi,ne paga le conseguenze.

  • mautau@tiscali.it 17 agosto 2018

    La Presidente Meloni ha fatto benisimo ad intevenire su questa materia, che non concerne solamente e ovviamente i trasporti e le sue vie di vario genere. Tutto ciò che inerisce settori vitali devono essere nazionalizzati. Questo è da sempre un cavallo e un programma della destra italiana identitaria, sovrana, popolare sociale.
    Nostra strategia messa in sordina da quando c’è stata Alleanza Nazionale, che ha avuto l’effetto di distruggere tutta la concezione sulla cosa pubblica del Msi. Ora con Fratelli d’Italia, dopo la Fiamma, recuperiamo anche il programma. Da questo, dalla nazionalizzazione, ad iniziare appunto dai trasporti. ma senza più fermarci. Dall’infezione politica liberista di Forza Italia, ai nostri danni, per fortuna la stiamo superando. Lo Stato è una cosa troppo seria per essere lasciata nelle mani di mercenari del denaro. L’unica entità che può difendere il proprio popolo, Tutto il resto è fatto da avvoltoi pronti a depredare ogni risorsa pubblica, fregandosene dei morti innocenti.

  • luciano.vignati@teletu.it 17 agosto 2018

    Due sere fa nella trasmissione IN ONDA come ospite hanno fato parlare il “sinistro” DI PIETRO il quale in un piccolo teatrino tutto suo ha ricordato che la concessione a autostrade per l’Italia l’ha elaborata lui nel 2008 e dopo aver insultato Di Maio e Salvini ha elencato una serie di clausole di salvaguardia. Peccato che nelle clausole non ha inserito la percentuale degli utili annui che i concessionari dovevano destinare alle manutenzioni ordinarie e straordinarie. Mi immagino le tangenti versate allora dai Benetton al partito che oggi si chiama PD.

  • patronatoesindacato@alice.it 17 agosto 2018

    CONDIVIDOLA DICHIARAZIONE DELLA MELONI.

  • patronatoesindacato@alice.it 17 agosto 2018

    CONDIVIDO PERFETTAMETNE CIO’ CHE DICHIARA L’ON. MELONI. TUTTE LE AUTOSTRADE DOVRANNO ESSERE STATILIZZATE COEME NEGLI PAESI STRANIERI OVE A PAGARE SONO SOLO GLI STRANIERI E NON I LOCALI.

  • fabio.purgatorio@gmail.com 17 agosto 2018

    GRANDE GIORGIA E GRANDE PINO 1.

  • Roccoangela60@yahoo.it 17 agosto 2018

    E ci vuole coraggio per privatizzare ?lo stato dovrebbe privatizzare tutto il privatizzabile,,solo così si eviterebbe che sciacalli e opportunistii,si arricchirebbero alle spalle dei cittadini che come sempre sono i primi a pagare,in tutti i sensi,per colpa di affaristi senza scrupoli e senza morale.

    • Roccoangela60@yahoo.it 17 agosto 2018

      Nazionalizzare tutto il nazionalizzabile e non privatizzare,ho errato nello scrivere non controllando,chiedo venia.

  • elmo.antolini@libero.it 17 agosto 2018

    Si parlava di Napolitano,mafioso che riuscì a far scomparire le intercettazioni telefoniche fatte a Riina e non fu possibile processarlo.

  • Brigantenero@gmail.com 17 agosto 2018

    Stop e rinazionalizzare tutto non solo autostrade.

  • Giovanni Vuolo 17 agosto 2018

    SIAMO COSTRETTI A PAGARE I PEDAGGI PIU’ ALTI DEL MONDO SENZA UN MOTIVO APPARENTE, SE NON QUELLO DI FAR ARRICCHIRE IN MANIERA INDECENTE UNA SOCIETA’ PRIVATA. PER NON PARLARE DEI CONTINUI BALZELLI DERIVANTI DA AUTOVELOX, TUTOR ETC. BASTA CON QUESTO ABOMINIO. PENALE? UN CALCIO NEI FONDELLI : SONO I CITTADINI ITALIANI A DOVER RICHIEDERE IL RIMBORSO PER I SOLDI ILLICEAMENTE SOTTRATTI ALLE PROPRIE TASCHE !!!! E POI, NON C’E’ PENALE QUANDO LA REVOCA AVVIENE PER INADEMPIENZA CONTRATTUALE. MANDIAMO A QUEL PAESE QUESTI RETAGGI DELLE VECCHIE LOGICHE DI POTERE, CHE IN QUESTI MOMENTI DRAMMATICI NON HANNO AVUTO NEMMENO IL BUON GUSTO DI TACERE. VIA, SUBITO !!!!!

  • beggio.sergio2014@libero.it 17 agosto 2018

    ok procediamo con la nazionalizzazione delle autostrade italiane.

  • Vincenzo.monica@yahoo.it 17 agosto 2018

    La revoca della concessione autostrade va fatta senza se e senza ma, il governo non deve aver paura di prendere decisioni forti per combattere Chi negli anni passati ha avuto tanto, grazie anche alla complicità della politica,
    Per restituire niente.

  • lonlex@sysnet.it 17 agosto 2018

    Ma quale ottima idea? L’Anas e’ sempre quella dei tempi di Mancini! Il povero Pisano’ si rivolta nella tomba. In Italia se una cosa va male con la gestione privata con quella pubblica puo’ solo andare peggio. Lo stato non pretenda di fare l’ imprenditore e cerchi di fare solo cio’ che deve: controllare.

    • mauro@mgrmoda.com 18 agosto 2018

      …leggi il mio commento…così cominci a capire…come ho capito io… che il mondo negli ultimi 10a… con lo sviluppo dei social=comunicazione indipendente su scala mondiale…è cambiato totalmente…

  • mauro@mgrmoda.com 17 agosto 2018

    …purtroppo devo dire che anch’io essemdo Imprenditore privato e Lavorando 12/18hxg compresi i Sab/Dom… e pagando sempre il 100×100 di tasse di cui nn vedevo i frutti…negli anni 80 ho creduto che…date le carenze dei Ministeri ed EntiPubblici.. la Privatizzazzione e le Aziende Private come la mia…fossero la SOLUZIONE DEI PROBLEMI DI QUSTO STATO COMANDATO DAI FURBI… NEL QUALE GLI ONESTI COME ME VENIVANO “IRONIZZATI” E TRATTATI DA C***** !!!… poi 3anni fa un’esperienza di 70gg di ricovero al Policlinico U I° di ROMA… dove sono da “morto” contro il mio volere perchè dicevo alle mie 3Figlie che erano degli incompetenti e nullafacenti ed avrebbero finito x ammazzarmi… è stata un’esperienza sconvolgente rendersi conto della ALTISSIMA PROFESSIONALITA’ E DEDIZIONE DI TUTTO IL PERSONALE DAI MEDICI AGLI INFERMIERI AGLI INSERVIENTI… STO PARLANDO DI NEFROLOGIA E DI ALTRI 3 REPARTI DOVE SONO STATO IN CURA!!!… questa esperienza che ricordo con entusiasmo e riconoscenza eterna… mi ha aperto la mente e l’animo… e “costretto a riconsiderare tanti preconcetti che avevo riguardo LO STATO E LA …STATALITA’… quindi x FUNZIONI ED OPERE ESSENZIALI DI UNA NAZIONE/CITTADINI SONO PERCHE’ VENGANO TOTALMENTE RISTATALIZZATE… anche perchè un Mondo in mano ai Social da una possibilità di CONTROLLO E AUTOCONTROLLO ASSULOTI… QUINDI SONO TOTALMENTE D’ACCORDO CN GIORGIA…E LA VOTO E VOTERO’ CON SEMPRE PIU’ ORGOGLIO… E SONO COL GOVERNO CONTE SALVINI DI MAIO… alla Autostrade dopo tutti i morti che hanno sulla loro responsabilità… LO STATO…I CITTADINI TUTTI…GLI COMPENSERANNO 20 MILIARDI DI DITA NEL…C…. NEGLI OCCHI…basta un decreto legge…

  • gdetoffoli@yahoo.it 16 agosto 2018

    Siamo in mano alla mafia, chi ha sottoscritto contratti statali con privati che hanno il possesso di opere pubbliche pagate con i miei soldi e gestiti da chi? Benetton? Vediamo un pochino ma Mattarella, Napolitano, le squadracce comuniste sopravvissute che aprono bocca per vomitare hanno avuti negati i contratti che sono segretati anche per loro ? Gentiloni e tutto il resto ci hanno fatto ostaggio inconsapevolmente o nemmeno loro saprebbero dirci chi ha firmato con la mafia questi contratti capestro? A quando riusciremo a mettere al muro un pochino di questi galantuomini !? Ovviamente al muro ci vanno messi per sostenerlo con le loro spalle larghe, non penserete mica male? Vero ?

  • max.bialystock@libero.it 16 agosto 2018

    Benissimo On.le Meloni!!!
    Coraggio!!!
    La Nazionalizzazione è la strada maestra per fa “Rinascere l’Italia”.
    Le banche e i privati hanno solo il profitto come ultima finalità per il quale possono persino essere disposposti a sacrificare, letteralmente, i cittadini visto solo come clienti/consumatori.
    La Civiltà, qualunque essa sia, di qualsiasi colore, deve, necessariamente, porre invece, i cittadini al centro del sistema e la finalità ultima deve essere quella delle salvaguadia del popolo.
    Grandissima On.le Meloni finalmente qualcuno che con coraggio dice le cose come sono ed ha chiaro un progetto tutto italiano per riappropriarsi del nostro Patrimonio.
    Brava, anzi bravissima!