Friuli, paura all’alba: sciame sismico, venti scosse di terremoto in un’ora

sabato 11 agosto 10:03 - DI Gabriele Alberti

Scosse e paura in Friuli Venezia Giulia. Sono state oltre 20, le scosse registrate in particolare nella provincia di Udine nell’arco di un’ora intorno all’alba di oggi. L’ultima scossa in ordine cronologico è stata segnalata dall’Istituto nazionale di Geofisica e vulcanologia alle 6.52, ed è stata di magnitudo 2.7. La scossa più forte, quella delle 5.30, è stata di magnitudo 3.9 e si è verificata a 5 chilometri da Cavazzo Carnico, in provincia di Udine; l’ipocentro è stato localizzato a una profondità di 13 chilometri; alcuni minuti prima era stata registrata nella stessa zona una scossa di magnitudo 3, poi ne è stata rilevata un’altra di 2.3.

 Le scosse sono state chiaramente avvertite dalla cittadinanza: molte persone sono state svegliate e decine di telefonate sono arrivate ai centralini delle forze dell’ordine e della Protezione Civile regionale; l’allarme tra la popolazione è stato però contenuto e non si sono verificati casi di persone scese in strada, sebbene l’attenzione rimanga molto alta. Al momento non sono stati segnalati danni a persone e a cose.
Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *