Berlusconi: «Niente fughe da Forza Italia, nessun nuovo partito. Si vince a destra»

venerdì 10 agosto 14:36 - DI Leo Malaspina

«Forza Italia gode ottima salute, nessun abbandono significativo è in atto ed anzi si registrano nuovi ingressi di amministratori locali provenienti dalle esperienze civiche in tante realtà italiane, dal Nord a Sud». Silvio Berlusconi, in una nota, smentisce voci di fuga dal partito per approdare nei ranghi legisti e lancia il progetto battezzato come “L’Altra  Italia”. «Il nostro auspicio è che si esaurisca in fretta l’anomalia del governo giallo-verde, alla quale ci opponiamo con fermezza, perchè danneggia soprattutto i ceti produttivi, chi lavora e chi cerca lavoro, mentre ci auguriamo che la Lega torni ad essere protagonista con noi di un centro-destra organico a livello nazionale e locale», aggiunge il Cavaliere, secondo cui “il nostro orizzonte politico è e rimane quello del centro-destra”. «Ogni altra prospettiva, e in particolare gli accordi con il Pd, sono ovviamente esclusi».  L’Altra Italia “non è il nome di un progetto politico nè tantomeno di un nuovo partito, è la descrizione di una vasta area sociale e culturale che esiste nel paese, ed è molto più grande di quanto appare: sono gli italiani seri, laboriosi, moderati, di buon senso, che vorrebbero dalla politica risposte concrete e non slogan o improvvisazioni. A quest’area politica, che oggi spesso non vota o disperde il suo voto, Forza Italia vuole dare voce e rappresentanza”. Rispetto alle indiscrezione che raccontavano di un nuovo partito in cantiere nel centrodestra, Berlusconi chiarisce: «Leggo da alcuni giorni su alcuni quotidiani, Libero in particolare, una serie di notizie su Forza Italia che possono determinare equivoci e fraintendimenti sulle nostre prospettive politiche. Ritengo quindi necessario qualche chiarimento».

Il Cav chiarisce in tre punti. Il primo: «L’altra Italia non è il nome di un progetto politico nè tantomeno di un nuovo partito”, ma “la descrizione di una vasta area sociale e culturale che esiste nel paese, ed è molto più grande di quanto appare: sono gli italiani seri, laboriosi, moderati,di buon senso, che vorrebbero dalla politica risposte concrete e non slogan o improvvisazioni. A quest’area politica, che oggi spesso non vota o disperde il suo voto -rimarca l’ex premier- Forza Italia vuole dare voce e rappresentanza. In questa prospettiva stiamo lavorando al rilancio e al rafforzamento del nostro Movimento, introducendo significative novità nel senso della partecipazione, della democrazia dal basso, della valorizzazione delle competenze». In secondo luogo Berlusconi precisa che Fi “gode di ottima salute”, escludendo fughe verso altri lidi, la Lega in particolare. In terzo luogo, il presidente di Fi assicura che la stella polare resta il centrodestra ed esclude inciuci con Matteo Renzi augurandosi ”piuttosto”, al più presto la fine del governo gialloverde: «Ogni altra prospettiva, e in particolare gli accordi con il Pd, sono ovviamente esclusi, perchè contraddirebbero la nostra storia e i nostri valori».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • antoniobott@tin.it 14 agosto 2018

    BERLUSCONI:RENZI=FI:PD. VITA ETERNA A SALVINI, MELONI, FONTANA.

  • caroli_alessandro@fastwebnet.it 12 agosto 2018

    Che sia una vasta area sociale lo dice lui. È come le “migliaia di famiglie arcobaleno” della Cirinnà, che saranno, ad esagerare, poco più di un centinaio. Tornando a Berlusconi: 4 topi (i gatti no: troppo onore…).

  • comitsalute@libero.it 12 agosto 2018

    SILVIO STA RACCATTANDO “ADESIONI” DA LISTE GIA’ IN CARICO A FI. FORZA ITALIA NON HA NULLA DELLA DESTRA SOCIALE CHE HA NEL CUORE CHI VIENE DAL MSI.

  • digitalmoviedv@gmail.com 11 agosto 2018

    Berlusca, senza la LEGA, guarda che f.i. non conta più niente, l’abbiamo visto alle ultime elezioni, e se poi aggiungiamo le scemenze dette anche oggi da tavjan: la dx unita vince! VINCE LA LEGA non voi! SIETE DESTINATI A SPARIRE COME IL PD, perchè non ci vuole molto a capire che l’elettorato di renzi è quella percentuale che non và a votare perchè anche la sx. non esiste più.

    • guiri@libero.it 11 agosto 2018

      Concordo perfettamente con con Attilio. La dx non è F. I e non la repptesenta certo il Cavaliere. Ormai è un partito, come il PD alla deriva. Per fortuna dell’Italia. Un uomo di dx non vota Berlusconi.

  • mauro@mgrmoda.com 11 agosto 2018

    …?ancora???…PATETICO!!!…

  • fdesalvo@aconet.it 11 agosto 2018

    Vedo davanti a me 9 commenti (meno uno) vittime della medesima falsariga di propaganda fatta coi paraocchi come i cavalli da corsa.
    Fatti incontrovertibili: Foza Italia, Lega e Fratelli d’Italia avevano fatto un programma comune di coalizione. Esagerando con le promesse rispetto a quelle realizzabili del programma comune Salvini ha sottratto un bel po’ di voti a Fi (ed anche a FdI) e ne ha approfittato per dissociarsi. Chi ha tradito chi?
    Ora Salvini è costretto ad ingoiare roba tipo il decreto di dignità (dei futuri disoccupati), con i suoi deputati del nord disorientati a votare per disciplina, e (zitti zitti, chianne chianne) l’insabbiamento totale della trattative iniziate sui referendum Maroni-Zaia per una maggiore indipendenza erariale delle regioni. Più la possibile cancellazione di tutte le opere infrastrutturali, Tav, Tap, eccetera, più Taranto se Arcelor mittal si stanca dell’intransigenza di Di Maio e se ne va (ma saranno solo 14 mila disoccupati rispetto agli 80.000 di dignità, che volete mai che sia?) ed altri rospi dannosi che arriveranno dal serbatoio *****.
    Berlusconi si affanna a dire: Salvini fermati (se è ancora in tempo e non sta già affondando nelle sabbie mobili *****) e torna al nostro programma comune iniziale, che è buono e realizzabile. E un sacco di gente dice a Berlusconi: fatti da parte, invece di dirlo come sarebbe logico, a Salvini.
    Previsione se non si pente: Salvini in futura compagnia di Fini, Alfano, Verdini, Bondi (chi?) ed altri ormai dimenticati.

  • Roccoangela60@yahoo.it 11 agosto 2018

    Berlusconi,Berlusconi…non sarebbe meglio lasciare tutto e ritirarsi con dignità?

  • simef@tiscali.it 11 agosto 2018

    Berlusconi ha tradito e rovinato la destra italiana. Mi auguro che Salvini e la Meloni possano farla rinascere!!!!

  • brunogregolin@yahoo.it 11 agosto 2018

    Rinnovare un partito con una mano di bianco? Qualcuno lo può anche pensare ma nessuno mai ci ha creduto veramente e non avrebbe comunque senso. Il carattere di un partito si forma nel tempo e con le persone giuste al posto giusto. Forza Italia in questo momento è fuori dai giochi per il semplice motivo che chi di dovere non ha capito cosa vuole veramente la gente comune. Salvini si sta dimostrando un leader intelligente e capace e sta raccogliendo i frutti del lavoro fatto. Forza Italia teme di essere di essere svuotata dalla Lega. Da qui i timori del gran timoniere che sa di non avere le carte giuste per giocarsi una partita, comunque già persa.

  • ricky.amara@hotmail.it 11 agosto 2018

    Sei vecchio ….. vai a giocare a carte!!!

  • giuseppe imbimbo 11 agosto 2018

    Silvio dispiace che una persona con il tuo acume non voglia capire che è finita un epoca. I Popoli , non solo quello Italiano, si sono svegliati dal torpore e, sempre più, prenderanno in mano la loro vita e il proprio avvenire. Prima lo capirai e meglio sarà anche per le tue aziende .

  • pino.lover@libero.it 11 agosto 2018

    Caro Berlusconi con queste sue dichiarazioni a chi vorrebbe far fessi? Ormai gli italiani non abboccheranno più alle sue idee strampalate, per ultimo “L’altra Italia”. Hanno capito che lei non è più affidabile politicamente, l’hanno constatato nel vedere come sta stravolgendo le Reti Fininvest, date in pasto personaggi di sinistra. Poi non è assolutamente vero che alcuni suoi politici abbiano deciso di abbandonare FI, andando nella LEGA e in FDI o addirittura nel Gruppo Misto.

  • gdetoffoli@yahoo.it 10 agosto 2018

    Traducendo, non mi dovete lasciare ho bisogno di voi e voi dovete restare con me, perché io sono io e voi non siete un ca**o nessuno, vi posso pagare bene, ops fregare bene basta che mi diate retta, siate ubbidienti votatemi tutti, tengo famiglia cristiana e nipotine mubarak da mantenere, oltre a qualche vecchia fedele carampana e tutto il circo ‘Berlum’ di vecchia memoria! Dopo aver apprezzato saltimbanchi, doppio-salto-mortalisti mai morti e cascati in piedi, nani, corna fatte nelle foto internazionali, bunga bunga, oggettine e facezie varie sai quanto devi pagare qualche iniezione di sangue fresco che se la squaglia come hanno già fatto buona-parte di quelli che hanno riscosso (poco)
    e capita l’antifona non rinnovano o nemmeno prendono la tessera dell’Olgiata! Basta mi sono stufato di parlare del bugiardo trasformista d’arcore!

    • renata.bortolozzi@tin.it 11 agosto 2018

      sono con te

  • max.bialystock@libero.it 10 agosto 2018

    e vai col marketing!!!!