Salvini cita Lui: “Molti nemici, molto onore”. Ma la frase non è del Duce…

domenica 29 luglio 13:15 - DI Antonio Pannullo

Adesso chissà quante glie ne diranno a Salvini: “Tanti nemici, tanto onore!”. Lo scrive il vicepremier Salvini, su Facebook, postando un articolo di stampa che riporta notizia dei vari attacchi al ministro dell’Interno, negli scorsi giorni, dai settori cattolici a quelli della sinistra. In realtà il motto di Mussolini non era “tanti nemici”, ma “molti nemici”, tuttavia il senso è quello. E inoltre non è neanche la prima volta che Salvini utilizza questa frase, he poi è una frase di di semplice buon senso: il leader della Lega la utilizzò almeno un’altra volta, nel febbraio 2015, riferendosi alle critiche dei buonisti su di lui che sottolineava che c’erano italiani in povertà mentre lo Stato pagava gli alberghi ai clandestini. La frase, essendo di sicura efficacia, è stata utilizzata da molte persone, ed è erroneamente attribuita a Giulio Cesare, come molti altri motti del Duce. Ma non è neanche sua. Questa bella frase è quasi certamente stata inventata da un uomo che di nemici nella sua vita ne ebbe davvero tanti: il condottiero tedesco Georg von Frundsberg (1473-1528), ovviamente sconosciuto in Italia. Era un generale del Sacro Romano Impero della nazione tedesca che combatté per la casata Asburgo, e in particolare per l’imperatore Massimiliano I. Tutta la vita Georg la trascorse combattendo quasi ininterrottamente per gli Asburgo, soprattutto in Italia. Sembra che proprio a Vicenza, combattendo contro i veneziani nella battaglia di La Motta, veneziani che erano in numero soverchiante, il condottiero disse al suo servo che gli aveva fatto notare la sproporzione: “molti nemici di von Frundsberg, molto onore!”. Era il 1513.

Oggi c’è una statua in suo onore al Museo militare di Vienna, voluta da Francesco Giuseppe, e durante la Seconda Guerra Mondiale una divisione Waffen SS ebbe il permesso di fregiarsi del titolo di Frundsberg. Il condottiero tedesco è stato dimenticato, ma la frase è rimasta, così come sono rimaste e sono state utilizzate le frasi inventate dagli Arditi durante la Grande Guerra, motti ripresi da Mussolini e rilanciati per la loro validità e per il messaggio di cui erano portatori. Tra queste, “Chi si ferma è perduto”, “Meglio un giorno da leone che cento anni da pecora”, etc. Insomma, le frasi, i motti, gli slogan si direbbe oggi, raramente appartengono alla persona che li ha resi famosi, ma il merito di Mussolini e di altri leader è certamente quello che di aver valorizzato quei concetti che toccano le corde emotive dell’uomo e che in definitiva sono valori eterni. Tornando a Salvini, siamo pronti a scommettere che la bufera per il suo utilizzo di certe espressioni continuerà. Ma scommettiamo anche che Salvini, per rimanere nella metafora, “se ne frega”. P.S: anche questo era un motto degli Arditi della Grande Guerra…

Commenti

Rispondi a Maria Gabriella Miccoli Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • marioza64@virgilio.it 6 agosto 2018

    CARI COMPAGNI L’INVIDIA E’ UNA BRUTTA BESTIA VERO ? DOPO LA BATOSTA, ANZI LE BATOSTE ELETTORALI DA VOI SUBITE SIETE MOLTO I******* VERO ? LA VOSTRA RABBIA VI FA SPUTARE LA BILE E’ COSI’ ? BE’ LE STUPIDAGGINI SI PAGANO CARE E VOI NE AVETE FATTE TANTE IN 5 ANNI ANCHE “PORCHERIE ” VERO ?

  • morreni.antero@gmail.com 2 agosto 2018

    Solo Iddio può piegare la nostra volontà, gli uomini e le cose mai !

  • paolaiesus@tin.it 31 luglio 2018

    GRAZIE GRAZIE GRAZIE A TUTTI!!!!!!

  • luciano.vignati@teletu.it 30 luglio 2018

    Che la sinistra geneticamente modificata prenda spunto da tutto quello che dice Salvini per attaccarlo e denigrarlo mi sembra normale, la loro recente sconfitta elettorale e la popolarità che Salvini sta riscuotendo fra gli italiani, li rendono furiosi come le bertucce che abitualmente soffrono di prurito nelle parti mediane a tergo del corpo.

  • paologiammancheri@gmail.com 30 luglio 2018

    Orfini non é altro che l’espressione più idonea a rappresentare la crassa ignoranza di tutti gli anemici componenti del “sinistro” gruppuscolo politico.
    Che vada a ” quel paese” ….!!!!!

  • metal.ferr@mail.com 30 luglio 2018

    Se l’ignoranza arrogante avesse un volto,avrebbe quello dei comunisti Italiani.
    La frase “molti nemici,molto onore” e’ di Caio Giulio Cesare e tutti i politici Italiani venuti dopo di lui non son degli di lustrargli i calzari.
    Sciacquatevi la bocca prima d’insultare i Romani,Giulio Cesare era un Uomo con la “U” maiuscola,voi siete dei quaquaraqua’,fascisti,comunisti e democratici compresi e ci metterei anche mussulmani e cattolici.
    La ROMA antica repubblicana era una cosa seria,cosa che nessuno di noi sara’ mai!

    • Mas88@cane.it 30 luglio 2018

      O hai letto l’articolo e non sei riuscito a capirlo o non l’hai letto ma sproloqui lo stesso.
      In entrambi i casi rientri a pieno negli AFI (analfabeti funzionali italiani)

  • ciccio.lepera@alice.it 30 luglio 2018

    On: Salvini, premesso che io non Ti ho votato perché non voto da 10 anni per colpa di questi figuri. Ti voglio solo dire .Non Ti curar di loro ma guarda e passa

  • ruberti.luca@tiscali.it 30 luglio 2018

    Molti o tanti poco cambia, finalmente l’Italia ritrovato un l leader degno di questo nome.
    Avanti tutta grande MATTEO, e per fare una citazione in barba ai vermi cattocomunisti e ai renziani:
    Italia in piedi!!! ??‍♂️??

  • marialumiamichalska@gmail.com 30 luglio 2018

    Forse avete bisogno di un medico?state male?

    • publimery@gmail.com 2 agosto 2018

      o magari lei si sente male e crede che anche gli altri stiano come lei?

  • mgtrieste47@gmail.com 30 luglio 2018

    FREGIARSI del titolo ecc ecc
    Non FORGIARSI.
    Cmq sono completamente in accordo con Voi.
    Grande Salvini

  • Roccoangela60@yahoo.it 30 luglio 2018

    Salvini è un GRANDE qualsiasi cosa dica, perché ha dimostrato in questi pochi mesi di tenere davvero all’Italia e agli italiani,e se usa motti o frasi dette da altri se lo può permettere…anche mia nonna diceva la frase”molti nemici molto onore” e lei era una donna mite e saggia.

  • vittorio.sciullo@libero.it 30 luglio 2018

    il problema di Salvini è conservare questi “nemici”, questa pletora degli “a ccul turati” della sedicente sinistra e questa “dirigenza” del partito demenziale, Purtroppo la tendenza (il trend per i nuovi a ccul turati) è che questa classe digerente pare abbia sempre meno seguito “popolare” e perciò i Nemici saranno in diminuzione e di conseguenza anche L’Onore di salvini. (perchè anche la speranza di quelli liberi e uguali, se è riposta in Speranza, l’esito è senza speranza)

  • simef@tiscali.it 30 luglio 2018

    Non sono le parole bensì i fatti che contano! Sino ad ora Salvini ha fatto “fatti”,speriamo continui su questa linea e si unisca con la Meloni per creare una nuova destra!

  • an.marconcini@gmail.it 29 luglio 2018

    …..a dimenticavo nell’elenco mi sono sfuggiti pseudo-giornalisti e scrittori da quattro soldi.Scusatemi ma non potevo non tirare in ballo anche queste due importanti categorie.

  • an.marconcini@gmail.it 29 luglio 2018

    Anch’io ho sempre pensato che questi motti famosi fossero opera di Mussolini.Comunque (forse dipenderà dal contesto in cui sono stati pronunciati) se li pronuncia il Duce mi incutono timore rispettoso e cerco di trarne gli aspetti positivi e il buono che essi contengono.Quando invece penso al Ministro Salvini che definisce nemici : politici ipocriti,attori da strapazzo,cantanti sballati,coglioni e leoni da tastiera,disperati in cerca di visibilità che tutti insieme non ne fanno uno mi viene da sorridere.

  • c.arcabasso12o6@liber.it 29 luglio 2018

    I picciotti siciliani per onorare la Sicilia Asburgica da oggi si fregiano del titolo Frundsberg, eroe del Sacro Romano Impero.

  • gandinis@tin.it 29 luglio 2018

    Ringrazio la redazione per la ricerca fatta, non sapevo dell’origine di questa frase.

  • brunoghe@aruba.it 29 luglio 2018

    “una divisione Waffen SS ebbe il permesso di forgiarsi del titolo di Frundsberg.”
    FORGIARSI?

    • red@dekoo.it 29 luglio 2018

      Corretto, grazie

    • vars@inwind.it 29 luglio 2018

      Eppoi gli analfabeti sono tutti del M5S !!!

    • gdetoffoli@yahoo.it 29 luglio 2018

      ‘FREGIARSI’

  • robertotaddei7@gmail.com 29 luglio 2018

    Sua Eccellenza On.le Matteo Salvini merita tutto il rispetto giustamente dovuto. Magari qui a San Marino ci fosse una persona come lui. Invece mi ritrovo con un governucolo di corrotti.